Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2022

Pubblicato il

Vaccini, ecco il successore di Figliuolo: Draghi sceglie il gen. Petroni

di Redazione
Draghi ha scelto il generale Petroni come successore di Figliuolo per la gestione della campagna vaccinale
Generale Tommaso Petroni
Generale Tommaso Petroni

Il primo aprile terminerà l’attuale stato d’emergenza: l’Italia si appresta così a entrare in un contesto ben diverso da quello degli ultimi mesi. Una realtà che, a detta di molti esperti, non deve essere però un “libera tutti“. Non bisogna infatti abbassare la guarda ma continuare a fronteggiare il virus con le vaccinazioni. O almeno questo è il messaggio che si proverà a far passare.

La nomina

Non a caso si continuerà a dare importanza alla campagna vaccinale, tenendo conto di eventuali risvolti. Ecco che il Premier Mario Draghi ha nominato il successore di Figliuolo: si tratta del generale dell’esercito Petroni. Gestirà la campagna vaccinale e le misure anticontagio che occorreranno. Un vero e proprio segnale di continuità inerente alla campagna vaccinale e a quella che deve essere la linea di fronte alla fine dello stato di emergenza.

La nuova struttura

Unità per il completamento della campagna vaccinale e per l’adozione di altre misure di contrasto alla pandemia” è il nome della nuova struttura che si occuperà di portare avanti la campagna vaccinale. Il vice di Petroni sarà sarà Giovanni Leonardi, dirigente del ministero della Salute. Una mossa che rinnova l’importanza di andare avanti in questa direzione, almeno fino a gennaio 2023, dove il Covid, salvo complicazioni, potrebbe diventare completamente oggetto del Ministero della Salute.

Chi è Tommaso Petroni

Tommaso Petroni, nato nel 1962 a Canosa, in Puglia, si è arruolato nel 1981. Per lui diverse esperienze e corsi di formazione che lo hanno aiutato nell’apprendimento di materie che torneranno ora utili nello svolgere le sue funzioni. Ha ricevuto in passato anche delle onorificenze per missioni di pace in Kurdistan, Somalia e Kosovo. Nell’aprile 2021 diventa responsabile dell’Area logistico-operativa della Struttura di supporto commissariale per l’emergenza Covid 19. Tra gli altri ruoli che ha interpretato, secondo la ricostruzione de Il Corriere della Sera, dal 2011 al 2015 presta servizio come capo Ufficio Armamento del Comando logistico dell’Esercito e capo Ufficio logistico presso il Comando per la formazione. Dal 6 novembre 2015 al 4 ottobre 2018 da brigadiere generale Petroni dirige il Polo di Mantenimento pesante nord di Piacenza.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo