17 Ottobre 2021

Pubblicato il

Parco Archeologico di Centocelle, la competenza è di Virginia Raggi

di Redazione
I comitati sono stati ricevuti dalla segreteria tecnica del Ministero dell'Ambiente

Continua la battaglia dei cittadini che da due anni chiedono la bonifica dell'area del canalone ex Mussolini, nella zona est del Parco Archeologico di Centocelle. Una delegazione di cittadini del comitato Pac Libero, Legambiente e Asud onlus è stata ricevuta dalla segreteria tecnica del Ministero dell'Ambiente. La bonifica, mai realizzata, fu anche oggetto di un'ordinanza della sindaca Virginia Raggi, che ebbe come conseguenza la chiusura di sei punti del Parco.

Roma, la precisazione del ministro Costa sul Parco di Centocelle

Nel bilancio triennale di Roma Capitale approvato poche settimane fa sono stati stanziati 500mila euro dedicati alla bonifica, ma i comitato chiedono di conoscere i progetti e i tempi certi. Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha assicurato di voler approfondire la questione, ma ha precisato che la proprietà dell'area e la responsabilità della sua manutenzione sono del Comune di Roma. 

Parco di Centocelle, il Ministero dell'Ambiente non ha competenza sull'area

Il comitato Pac Libero rende noto che "la segreteria tecnica del Ministro, nella persona del dott. Tullio Berlenghi, ha ricevuto la delegazione e preso atto delle problematiche espresse. Nel corso dell'incontro ha espresso preoccupazione per lo stato dei fatti, concludendo che, sebbene il Ministero non abbia competenze su un Parco comunale, si adopererà, tramite la Direzione competente, per sensibilizzare al coordinamento tra loro gli enti coinvolti, ossia Roma Capitale, Città Metropolitana e Regione".

Leggi anche:

Centocelle, sulla morte di Federica si indaga per omicidio colposo

Centocelle, ragazza di 16 anni muore per choc anafilattico dopo un drink

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo