Milano, l’ex deputata di Forza Italia, Lara Comi, in manette per tangenti

11

Milano si sveglia sotto un vento di arresti: l'inchiesta "Mensa dei poveri" prosegue e oggi porta all'arresto l'ex parlamentare di Forza Italia Lara Comi, e con lei l'imprenditore Paolo Orrigoni, entrambi arrestati ai domiciliari. Orrigoni imprenditore catena di supermercati Tigros, ed ex candidato sindaco di Varese con la Lega.

È invece finito in carcere Giuseppe Zingale ex direttore generale dell'agenzia Afol (Agenzia per la Formazione orientamento e il lavoro). Le manette sono scattate nella prima mattina di oggi 14 novembre da parte della Guardia di Finanza.

I pm dell'indagine sono Silvia Bonardi, Luigi Furno e Adriano Scudieri.

I capi di imputazione che li riguardano sono cinque per quanto riguarda la corruzione, tre truffe ai danni del Parlamento Europeo, e uno riguarda la retrocessione di contanti. I capi di imputazione dell'accusa sono scesi quindi da sette a cinque, ma hanno portato comunque al fermo per gli indagati.

Leggi anche: 

Bene: altri 6 anni a Roberto Spada. Ma il vero nodo sono quelli ancora liberi

Governo, Conte a Venezia, l’ex Ilva e la cupio dissolvi istituzionale del M5S