06 Maggio 2021

Pubblicato il

Maltempo Roma, Valle Galeria: anche via di Ponte Malnome allagata

di Redazione

La segnalazione del consigliere Calzetta su Facebook. Immediato l'intervento della Protezione Civile

Sui  social network è boom di foto sul maltempo a Roma, sia per quanto riguarda la giornata di ieri sia per quella di oggi. A segnalare la situazione della zona di Ponte Malnome dopo il nubifragio di ieri, è il consigliere del Municipio XI, Daniele Calzetta (FI). "Dopo la mia segnalazione, grazie all'immediato intervento dell'Ufficio Tecnico e della Protezione Civile, via di Ponte Malnome è tornata alla normalità" – scrive sul suo profilo Facebook il consigliere, come didascalia alle foto postate.

Secondo quanto riferisce lo stesso Calzetta, sembra che non ci siano stati problemi all'impianto AMA, contrariamente a quanto si era verificato in occasione delle alluvioni dello scorso gennaio nella zona della Valle Galeria, quando i rifiuti ospedalieri dell'inceneritore avevano preso a galleggiare sull'acqua che si era riversata a terra. Sempre lo scorso gennaio, dal deposito AMA erano fuoriusciti dei rifiuti di altro tipo, ma l'allarme era rientrato poiché i rifiuti erano comunque rimasti nell'area circoscritta dal deposito stesso. Preoccupazione, invece, per lo sversamento di petrolio dalla raffineria, sempre nella zona della Valle Galeria, a causa dell'esondamento del Rio Galeria. Stavolta, invece, pare non esserci nessun allarme. 

Ma il dato è uno: la zona, ogni volta, è a rischio allagamento. C'è da star tranquilli, visti tutti gli impianti (inceneritore, i 2 TMB di Malagrotta, impianto AMA, raffineria) che si trovano nelle adiacenze? Per il momento, grazie alla segnalazione del consigliere e all'intervento dei tecnici e della Protezione Civile, il peggio è stato evitato. Ma più che rimediare, bisognerebbe prevenire. E intanto l'allarme meteo continua.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento