06 Maggio 2021

Pubblicato il

Maltempo Roma, Procura indaga. Non si esclude disastro colposo

di Redazione

Nel frattempo la Protezione Civile è all'opera per risolvere tutte le criticità legate al maltempo

PROTEZIONE CIVILE ALL'OPERA – Numerosi gli interventi della Protezione Civile, nelle giornate di ieri e di oggi, a seguito del nubifragio che si è abbattuto sulla Capitale. Gli interventi hanno riguardato principalmente la disostruzione dei tombini e delle caditoie per far defluire gli allagamenti stradali. Rimossi anche numerosi tronchi d’albero e rami caduti ed effettuate operazioni per sgomberare locali e garage allagati in viale Palmiro Togliatti, via Ignazio Silone e via Rocca Priora.

Restano ancora chiuse, sempre per allagamenti, via Portuense tra via Cristofori e via Pacinotti e via di Pietralata tra via Bencivenga e via dei Monti Tiburtini.

LA PROCURA INDAGA SUI DISAGI DA MALTEMPO – Nel frattempo è partita l’indagine della Procura, così come richiesto da un esposto del Codacons. Già nei mesi scorsi i pm del gruppo incolumità pubblica, coordinato dal procuratore aggiunto Roberto Cucchiari, avevano avviato delle indagini sui danni del maltempo a Prima Porta e Torrino.

Al momento, in base a quanto si apprende, il fascicolo è stato aperto senza ipotesi di reato. Non è escluso, però, che dopo i primi accertamenti, si possa giungere a valutare una serie di ipotesi di reato, tra cui il disastro colposo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento