23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Daniele Fichera, non si vince con stampa e celebrità

di Redazione
Daniele Fichera (Partito Socialista) a Radio Roma Capitale: "Non si vince con stampa e celebrità: bisogna affrontare le insicurezze sociali"

Ai margini del Consiglio Regionale alla Pisana, il consigliere Daniele Fichera (Partito Socialista) è intervenuto ai microfoni di Radio Roma Capitale per commentare le elezioni presidenziali americane: "Ai progressisti queste elezioni hanno insegnato tre cose: primo che se i cosiddetti progressisti non comprendono e affrontano le insicurezze sociali che la globalizzazione provoca, perdono; secondo che se non sono capaci di proporre personale politico credibile e che sia lontano dall’establishment perdono; terzo che se i progressisti si scontrano tra loro delegittimandosi, perdono. Hillary Clinton era un personaggio molto interno al sistema e quando il sistema non funziona perché non genera sufficiente benessere per la popolazione, una personalità che è espressione di quel sistema viene meno accettata da alcuni strati di popolazione che sono quelli decisivi. Infine, avere il benestare della grande stampa e delle celebrità dello spettacolo non basta per vincere le elezioni".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo