Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Maggio 2022

Pubblicato il

Mobilità

Autostrade, fine del monopolio Telepass: arriva Unipolmove

di Redazione
Dopo 25 anni di esclusività Telepass approda sulle autostrade un rivale commerciale, UnipolMove di UnipolSai

Dopo quasi 25 anni il monopolio Telepass, società creata dal gruppo Autostrade nel 1997 e controllata al 51% da Atlantia (Benetton) e al 49% da Partners Group, avrà un rivale commerciale, vedremo infatti sulle nostre autostrade anche un altro logo: quello della compagnia assicurativa UnipolSai, che lancia sul mercato il suo apparecchio UnipolMove. Il device darà quindi la possibilità a tutti gli automobilisti di poter scegliere anche un’alternativa a Telepass.

Presto anche UnipolMove sulle nostre strade

Telepass S.p.A. è una “azienda che opera nel settore dei servizi per la mobilità in ambito urbano e extraurbano basati su app. Il Gruppo Telepass si è sviluppato dal 2017 per creare un ecosistema di servizi che offre a privati e aziende un numero sempre maggiore di opzioni per una mobilità integrata flessibile, sicura e sostenibile”.

Unipol invece, è la prima compagnia del settore Rc Auto in Italia. Gli abbonati riceveranno per i primi sei mesi verrà gratuitamente ai possessori, e poi costerà solo un euro al mese. Un notevole risparmio rispetto a Telepass che, come abbiamo visto, a fronte dell’aumento, costa circa 22 euro all’anno.

La compagnia assicurativa aveva condotto un progetto pilota per sei mesi per verificare il funzionamento del sistema sulla circolazione di mezzi sia pesanti sia leggeri e il numero sufficiente di transiti, come richiesto dalla normativa.

Il nuovo ingresso nel mercato di UnipolMove arriva contemporaneamente all’annuncio di Telepass dell’aumento di 0,57 euro al mese del canone Telepass Family, per circa 22 euro annui e di 0,28 euro al mese il costo dell’apparato aggiuntivo (opzione Twin), per un rincaro di circa il 45%. Dunque davvero quello che sembra un buon momento per piazzarsi sulle strade della concorrenza.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo