Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Agosto 2022

Pubblicato il

Lo sapevate che

Assicurazione Auto: tipologie di garanzie da scegliere e perché

di Redazione
Oltre alla RC Auto obbligatoria, le compagnie assicurative offrono la possibilità di personalizzare la polizza con le garanzie accessorie
Ragazza al telefono dopo incidente auto

Oltre alla RC Auto obbligatoria per legge, le compagnie assicurative offrono la possibilità di personalizzare la polizza inserendo forme di tutela aggiuntive per il veicolo e il suo conducente, ovvero le garanzie accessorie.

Le garanzie accessorie

Queste rappresentano un’estensione della copertura assicurativa sull’auto e le persone a bordo, al verificarsi di specifici eventi dannosi.

Aggiungerle al proprio contratto assicurativo è, quindi, molto importante perché consentono di aumentare la sicurezza quando si è alla guida e viaggiare a cuor più leggero.

Il paniere di garanzie accessorie proposte dalle diverse compagnie, di solito, è piuttosto ampio e ben assortito anche se non serve includerle tutte, ma solo quelle realmente utili alle proprie esigenze e congrue con le proprie abitudini di guida.

Prima di scegliere quelle migliori per il proprio contratto, dunque, è opportuno assicurarsi che la compagnia individuata per la polizza auto rispetti tutti gli aspetti necessari a rendere l’offerta realmente conveniente per il contraente e assicuri la migliore copertura possibile.

È essenziale accertarsi che il player scelto sia affidabile e qualificato, fornisca informazioni in modo trasparente e offra polizze complete, corredate da un ampio ventaglio di garanzie accessorie e un valido servizio di assistenza clienti.

Le direct company online, infatti, offrono il doppio vantaggio di ottenere condizioni contrattuali convenienti e una gestione pratica e smart della polizza attivata, attraverso app e siti web compatibili con i più diffusi strumenti digitali, ne è un esempio la compagnia di assicurazione online Zurich Connect che permette di gestire in maniera smart tutte le fasi delle pratiche.

A questo, poi, si affianca l’importanza di approfondire con attenzione tutte le clausole contrattuali proposte, che includono le diverse esclusioni, gli scoperti, le franchigie, i massimali e quanto necessario alla verifica della loro compatibilità con le proprie esigenze di guida.

Accertati tutti questi aspetti, non resta che selezionare le garanzie più utili per le necessità del conducente. Quali sono quelle più diffuse tra i guidatori e valide un po’ per tutti?

Assistenza stradale

Tra tutte le tutele aggiuntive, il soccorso stradale è probabilmente quello più comune tra i guidatori.

Questa garanzia accessoria, di fatto, è utile a coprire i costi di assistenza su strada, in caso di avaria, furto, incendio e incidente.

I soccorsi vengono garantiti sia in Italia che all’estero e raggiungono immediatamente l’auto ferma, appena ricevuto il segnale di richiesta soccorso.

Attivarla conviene, perché generalmente i costi sostenuti per un soccorso stradale, senza questa copertura assicurativa, sono piuttosto elevati. Possono raggiungere anche i 150 euro a chiamata.

In più, se necessario, prevedono il rimborso anche delle spese di rientro o eventuale pernottamento.

È quindi una garanzia aggiuntiva consigliata per chi guida un’auto non proprio nuova o, comunque, percorre molti chilometri durante l’anno su strade extraurbane.

Tutela legale

La consulenza da parte di un legale in caso di sinistro stradale o procedura amministrativa, penale o civile può comportare dei costi molto onerosi per il guidatore, che sia responsabile o meno dei danni subiti o arrecati.

Selezionare questa garanzia complementare, permette di ricevere assistenza legale da un avvocato della compagnia, senza sostenere i costi della consulenza, di cancelleria e di eventuali perizie tecniche, entro i limiti dei massimali e della franchigia previste.

Quando non si è particolarmente esperti alla guida di un veicolo a quattro ruote o si pensa di percorrere molti chilometri, è bene prenderla in considerazione nel proprio contratto assicurativo.

Furto e Incendio

Parcheggiare l’auto in strada, soprattutto di notte, può esporre il mezzo a danneggiamento derivante dalla sottrazione di alcuni pezzi del veicolo o, addirittura, al furto dello stesso.

La garanzia Furto e incendio si rivolge in modo particolare a questa fascia di utenza, come ai guidatori che risiedono in località con elevata incidenza di furti auto.

In più, questa tutela aggiuntiva protegge anche da eventuali incendi o scoppi derivanti da guasti al mezzo o arrecati da terzi.

Chi percorre molti chilometri alla guida di un mezzo dall’elevato valore commerciale e senza un ricovero notturno, può valutare l’inserimento di questa garanzia accessoria per ampliare le tutele sulla propria auto.

Infortuni conducente

La RCA obbligatoria non copre i danni fisici al conducente, pertanto, questa garanzia accessoria diventa fondamentale quando non si ha molta esperienza alla guida o si percorrono molti chilometri durante l’anno.

In caso di incidente con colpa, infatti, questa garanzia complementare indennizza proprio gli infortuni al guidatore, incluso il decesso o l’invalidità permanente, sempre entro i limiti di franchigia e massimale.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo