Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Ottobre 2022

Pubblicato il

“Vuoto e Spazio”, a Rignano Flaminio un evento che incontra Oriente e Occidente

di Simone Fabi
Un festival per incontrare culture internazionali. Carlo Resseguier de Miremont: "E' il saluto dell'arte orientale a quella occidentale"
La mostra Vuoto e Spazio a Rignano Flaminio
La mostra Vuoto e Spazio a Rignano Flaminio

Un’opportunità per divertirsi e esperire, con la totalità dell’essere e dei cinque sensi.  Si chiama “Vuoto e Spazio, viaggio tra Oriente e Occidente“, è l’evento che andrà in scena sabato 10 e domenica 11 settembre a Rignano Flaminio, nella splendida cornice di Castellina de Miremont. Un appuntamento realizzato grazie al patrocinio della Fondazione Italia Giappone, in collaborazione con il Comune di Rignano Flaminio e la Regione Lazio.

Viaggio tra Oriente e Occidente

Alcuni dipinti della mostra Vuoto e Spazio
La mostra “Vuoto e Spazio”

Una dimora storica per un appuntamento all’insegna della cultura, per godere di una Collettiva d’arte con gli artisti Ivo Cotani, DuminDa, Virginia Sobrino, con la presenza di un’installazione a cura di Sensi Experience, un’esposizione fotografica di Rosario Mustari e una mostra di xilografie del famoso artista Utagawa Hiroshige.

Un vero e proprio viaggio, sospesi tra il fascino dell’arte occidentale e il seducente mistero di quella orientale, che si incontrano per dar vita a intensità sensoriali. Un ricco programma, composto da eventi artistici, musica e teatro, che prende vita in un’elegante location del XV secolo, un tempo residenza estiva dei Borgia.

Un festival che nei due giorni dedicati accompagnerà i visitatori attraverso un’esposizione delle opere degli artisti, tra arte e momenti di drink and food dedicati, dai sapori internazionali.

Un festival dai sapori internazionali

Gli artisti esporranno dei pezzi d’arte ispirati al tema della mostra: il rapporto che le diverse culture hanno affrontato e vissuto rispetto alla tematica del vuoto e della sua rappresentazione nello spazio nell’espressione artistica. Ad accompagnare la mostra dei tre artisti un’installazione sensoriale a cura di Sensi Living Experience e a impreziosirla ulteriormente, un’esposizione fotografica di Rosario Mustari e xilografie giapponesi del Maestro Utagawa Hiroshige. Completano la rosa di appuntamenti, workshop teatrali, spettacoli, concerti e ricevimenti.

Uno scorcio della mostra Vuoto e Spazio

“Sono molto felice di essere qui oggi e dare il benvenuto a questo evento”, ha detto Carlo Resseguier de Miremont, proprietario della Castellina de Miremont . “E’ un fiore che è germogliato spontaneamente e poi curato dall’amore di tante persone che sono qui oggi e che devo ringraziare. Pure l’occasione di combinare qualcosa che comprende anche qualcosa di molto più intimo. E’ il saluto dell’arte orientale a quella dell’occidente. Sono culture intense, che vengono simbolizzate all’interno della casa, di quella che è stata l’origine ma anche l’evoluzione di questa simbiosi. Un augurio per incontri più frequenti per portare artisti e emozioni“.

Artisti ed emozioni

Uno scorcio della mostra Vuoto e Spazio

“Un bellissimo evento”, ci dice Raffaella Rojatti, Consigliere del Comune di Rignano Flaminio, “che si inserisce molto bene in un trittico di elementi che lo hanno ispirato. Il ritorno alla socialità, considerati i molti eventi all’aperto, la musica e l’incontro dell’arte. Parliamo di Oriente e Occidente. Speriamo sia l’inizio di un qualcosa che durerà nel tempo“.

L’opening sabato 10 settembre 2022, dalle ore 11.00. Il closing, domenica 11 settembre 2022 alle ore 23.00. Info sulle pagine Facebook e Instagram: Pro Loco Rignano Flaminio e sul sito www.prolocorignano.it. L’ingresso è libero e gratuito per tutta la manifestazione.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo