Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2021

Pubblicato il

Quando sarà pronto?

Vaccino Covid-19: in estate la sperimentazione in Italia, partecipa azienda di Pomezia

di Redazione
Aziende farmaceutiche belga, tedesca e italiana stanno lavorando alla formulazione di un vaccino disponibile su larga scala
vaccino con iniezione
Iniezione

Il vaccino per rendere domabile il Covid-19 potrebbe essere vicino: in questo momento tutte le più grandi aziende farmaceutiche lavorano senza sosta per trovare il vaccino che possa arginare la pandemia da Covid-19. È previsto nell’estate 2020 l’inizio della sperimentazione di un vaccino. Lo ha reso noto il consorzio istituito tra la ReiThera di Pomezia, la tedesca Leukocare di Monaco, e Univercelles di Bruxelles. Dunque anche l’Italia farà la sua parte in questa missione medico-sanitaria.

L’obiettivo è di velocizzare le ricerche per poter iniziare in estate i primi test clinici “per lo sviluppo e la produzione su larga scala di un vaccino contro Covid-19, basato su un vettore virale”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Infatti, la ricerca non ha soltanto lo scopo di trovare la combinazione del vaccino ma anche di renderlo disponibile per milioni di dosi in un tempo che sia il più breve possibile.

Questo vaccino prenderà di mira la proteina Spike che il Sars-coV-2 sfrutta per attaccare le cellule umane. Viene utilizzato un adenovirus animale, degli scimpanzé quasi certamente, trasformato in una sorta di traghettatore inoffensivo della sequenza genetica della proteina Spike. Si tratterà di un vaccino preventivo iniettato per via intramuscolare, spiegano i portavoce del team.

L’azienda ReiThera di Pomezia, (Roma), è un importante sito biotecnologia nel nostro paese.

Per qualsiasi informazione si consiglia di consultare il sito dell’Istituto Superiore di Sanità.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo