16 Giugno 2021

Pubblicato il

La firma

Ufficiale, Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Lazio

di Enrico Salvi

Il tecnico, ex Juve e Napoli, torna ad allenare dopo un anno di stop: ha firmato un biennale con opzione per il terzo

Sarri Maurizio Lazio
Maurizio Sarri

Dopo giorni e giorni di trattative arriva l’ufficialità: Maurizio Sarri sarà sulla panchina della Lazio per la prossima stagione. In un breve comunicato apparso sul sito della società biancoceleste, il tecnico ex Juventus è il successore di Simone Inzaghi, che dopo 5 anni alla Lazio è andato all’Inter campione d’Italia.

Annuncio atteso ormai da una settimana. Il nome era in orbita Lazio da diversi giorni e con la trattativa data come in dirittura d’arrivo già nello scorso weekend. Nel corso della giornata erano arrivati i primi segnali con alcuni tweet emblematici delle caratteristiche del tecnico di Figline.

Una trattativa molto più lunga del previsto, dopo che il 31 maggio scorso Sarri ha risolto definitivamente il contratto che lo legava alla Juventus, nonostante l’esonero dell’agosto scorso. La società bianconera infatti, non ha esercitato l’opzione prevista per il suo terzo anno di contratto pagando i 2,5 milioni di penale previsti nell’accordo firmato due anni fa.

Classe ’59, il tecnico napoletano di nascita ma toscano di adozione, dopo la lunga gavetta partita dalla seconda categoria è alla sua quarta squadra in Serie A. Dopo le importanti esperienze a Empoli, Napoli e Torino, nella stagione all’estero con il Chelsea (2018/2019) ha ottenuto la vittoria dell’Europa League.

Stando alle indiscrezioni della stampa, Sarri ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo a tre milioni di euro a stagione con l’aggiunta di un altro milione attraverso il raggiungimento di vari bonus.

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha dichiarato: “La Lazio ha scelto un tecnico il cui standing è in linea con l’esigenza di consolidare ed accrescere, in Italia ed in Europa, la posizione di protagonista che la Società, i suoi tifosi e la squadra meritano di avere“.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento