19 Giugno 2021

Pubblicato il

A volte ritornano, anche all'estero

Carlo Ancelotti torna al Real Madrid dopo 6 anni

di Enrico Salvi

Il tecnico emiliano viene richiamato da Florentino Perez dopo il biennio 2013-2015, in cui ha conquistato la "Décima" Champions League

Ancelotti Real Madrid

Nell’estate dei ritorni in panchina s’inserisce anche Carlo Ancelotti. Il tecnico nativo di Reggiolo infatti torna al Real Madrid dopo 6 anni e 6 giorni, il tempo passato dal 25 maggio 2015, giorno in cui Florentino Perez lo esonerò sostituendolo con Rafa Benitez. Un addio che già allora face storcere il naso a molti.

Ed è proprio lo stesso Florentino che, in maniera anche piuttosto repentina, ha deciso di richiamare Ancelotti “strappandolo” all’Everton, club con il quale aveva ancora tre anni di contratto. Dopo l’addio turbolento di Zinedine Zidane, il presidente dei Blancos in brevissimo si è assicurato il tecnico che ha permesso al Real di conquistare di famosa Décima al primo dei suoi due anni, nel maggio 2014, oltre ad una Coppa del Re, una Supercoppa europea ed un Mondiale per club.

Ancelotti al Real Madrid: domani la presentazione, contratto triennale

Con un comunicato apparso pochi minuti fa sul sito della società, è arrivata l’ufficialità. Ancelotti ha così battuto la concorrenza di tecnici molto chiacchierati in quest’ultimo periodo, come Antonio Conte e Mauricio Pochettino. A vuoto invece il tentativo fatto nei giorni scorsi con Massimiliano Allegri (anche lui poi tornato in una panchina già calcata, quella della Juventus). L’allenatore ex Parma, Juventus, Milan, Chelsea, PSG, Bayern Monaco, Napoli verrà presentato domani alle 18 ed firmerà con molta probabilità un contratto fino al 2024, la stessa durata di quello che aveva in essere all’Everton.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento