01 Agosto 2021

Pubblicato il

Stare a dieta è difficile? La psicologa Maggiacomo ci viene in soccorso

di Redazione

Stare a dieta non è per nulla facile, almeno per la maggior parte delle persone

Stare a dieta non è per nulla facile, almeno per la maggior parte delle persone. La dieta comporta infatti un sacrificio alimentare e per funzionare deve anche essere retta da una motivazione sensata e valida. Anche se si è motivati, però, si possono avere delle difficoltà nel seguire la dieta. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

In alcuni casi un supporto psicologico al regime alimentare nuovo può essere di grande aiuto.

Daniela Maggiacomo Psicologa Latina ci dice che dimagrire con l’aiuto dello psicologo significa affiancare alla dieta anche un supporto di natura psicologica che aiuti ad affrontare in maniera più serena un periodo di grande cambiamento. 

In un contesto storico dove l’obesità è un grande problema, spesso si fa fatica a seguire la dieta fino in fondo. Molte persone volenterose iniziano effettivamente un regime alimentare, ma poi non lo seguono oppure lo abbandono, o ancora passano di nutrizionista in nutrizionista per trovare quello perfetto per loro. Alcuni danno la colpa dell’insuccesso della dieta al medico, agli impegni e alla famiglia. Ma a volte basta smettere di giustificarsi e cercare un supporto psicologico per potersi trovare in una condizione diversa, cioè vivere con positività questo momento della vita nel quale si decide di cambiare in meglio. 

Lo psicologo può essere di grande aiuto per tutte quelle persone che cominciano una dieta, soprattutto nei casi di obesità grave, quando alla necessità di dimagrire per motivi di salute si accompagna anche una difficoltà di percezione del proprio corpo e una difficoltà ad accertarsi. Vediamo in cosa consiste l’aiuto ed il supporto psicologico nell’affrontare la dieta e come è possibile vivere in modo più sereno il cambiamento del proprio corpo facendosi aiutare da uno psicologo durante il nuovo regime alimentare.

Il supporto psicologico alla dieta, a che cosa serve

Il supporto psicologico alla dieta consiste in un aiuto che può aiutare a gestire la mente della persona a dieta ed i suoi processi motivazionali, comportamentali, con l’obbiettivo di aiutare una persona a perdere peso in modo più sereno. Grazie alle sue competenze, lo psicologo può assicurarsi che anche la persona sottoposta a dieta cominci a vedere in modo diverso l’approccio mentale al cambiamento nutrizionale per il suo benessere. 

L’aiuto psicologico può essere particolarmente accentuato nei casi di obesità, ma non solo. Bisogna tenere conto che il supporto psicologico alla dieta va modulato tenendo conto delle specificità di ogni singolo soggetto, che è un caso a parte. Inoltre ha una durata limitata nel tempo e può prevedere sia incontri in studio che attività a casa per cercare di vivere positivamente la dieta. 

Il supporto psicologico alla dieta è pensato per raggiungere diversi obbiettivi come: 

  • l’aumento della consapevolezza alimentare che aiuta a migliorare la gestione col cibo anche nel futuro. 

  • Il lavoro sugli aspetti emotivi dell’alimentazione e della dieta, come stress e tristezza. 

  • L’aumento dell’autostima e del benessere all’interno del proprio corpo. 

  • Imparare a gestire le difficoltà della dieta e a superare attivamente i problemi e le tentazioni alimentari. 

  • Modificare quegli atteggiamenti mentali che spingono a non cambiare e non migliorare. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento