Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Novembre 2020

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Smaltimento rifiuti a Roma: come chiarire eventuali dubbi?

di Redazione

I rifiuti sono gestiti in modo molto più oculato rispetto a un recente passato, facilitando di conseguenza lo smaltimento e il riciclo

Smaltimento rifiuti
Rifiuti a Roma

Sappiamo bene che smaltire correttamente i rifiuti è importantissimo: tutti dobbiamo attenerci alle disposizioni di legge ma, al di là degli obblighi, tenere dei comportamenti virtuosi è indispensabile per il bene dell’ambiente e, di conseguenza, di tutti noi.

L’importanza della differenziazione della raccolta

Fortunatamente, negli ultimi anni si sono compiuti dei grandi progressi da questo punto di vista: i rifiuti sono gestiti in modo molto più oculato rispetto a un recente passato, di conseguenza possono essere smaltiti e riciclati in modo assai più agevole e questo implica grandi benefici per l’ambiente.

A noi cittadini sono richieste delle semplici accortezze nella raccolta dei rifiuti, i quali vanno distinti per tipologia, ma è un sacrificio davvero esiguo dinanzi agli enormi vantaggi che riusciamo in questo modo ad assicurarci.

La classica raccolta domestica è molto semplice, è sufficiente considerare le tipologie di cassonetti messe a disposizione a livello condominiale per trovare senza grosse difficoltà la collocazione più adatta di ogni singolo rifiuto, esistono tuttavia dei rifiuti particolari che, per via della loro natura, devono essere smaltiti secondo procedure specifiche.

Come smaltire rifiuti particolari a Roma?

Come si possono individuare delle informazioni certe ed attendibili per quanto riguarda tali procedure? Non è affatto raro che dinanzi a una tipologia di rifiuto non si sappia bene come muoversi nel suo smaltimento, proprio per questo la municipalizzata AMA Roma, attiva appunto nel settore dei servizi ambientali nel territorio di Roma Capitale, ha pubblicato sul proprio sito Internet ufficiale uno specifico elenco.

In questa pagina web si può scoprire in modo preciso come si possono smaltire dei rifiuti particolari, rifiuti che, per via delle loro caratteristiche, non possono essere smaltiti nella semplice differenziata domestica.

Le pile esaurite

Gli esempi forniti da AMA Roma sono tanti e abbracciano tutte le esigenze che possono riguardare il cittadino, a cominciare dalle pile, che devono essere collocate in appositi contenitori disponibili presso diversi edifici pubblici, come ad esempio municipi e scuole, oltre che presso le sedi AMA; anche alcune aziende private, come ad esempio dei negozi, dispongono nelle loro sedi di contenitori specifici per questo genere di raccolta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I farmaci scaduti

Un’altra esigenza tipicamente civile è inoltre quella relativa allo smaltimento di farmaci scaduti, i quali devono essere necessariamente conferiti presso gli appositi contenitori presenti nelle farmacie, nelle ASL e anche in questo caso presso le sedi AMA.

Si raccomanda, in questi casi, di gettare nei contenitori solo ed esclusivamente i medicinali e non le relative confezioni.

I consumabili da stampante esauriti

Quasi tutti hanno ormai in casa una stampante ed è quindi un’esigenza costante quella di acquistare i relativi consumabili, magari presso siti Internet specializzati nella vendita cartucce compatibili online come La Mia Stampante.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una volta esauriti, questi articoli devono essere conferiti presso le sedi AMA oppure presso gli appositi Centri di Raccolta presenti sul territorio di Roma Capitale.

Come si può notare visitando questo link, i consumabili da stampa possono essere conferiti praticamente in tutti i Centri di Raccolta romani, di conseguenza non si avrà difficoltà nell’individuare una struttura vicina a casa e raggiungibile in maniera agevole.

Per tutte le altre tipologie di rifiuto relativamente a cui si hanno dei dubbi circa il corretto smaltimento, si rimanda a quanto specificato nel sito web ufficiale di AMA Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento