Serie A, la Roma a caccia di riscatto: vincere con il Napoli è un “obbligo”

4

Dopo la brutta figura in Norvegia, i giallorossi sono chiamati ad una reazione. I tifosi non perdonerebbero un’altra débacle contro il Napoli. Serve una vittoria per tranquillizzare l’ambiente.

Sconfitta storica della Roma

Una sconfitta storica, così l’ha definita Mourinho nel post-partita, in maniera forse fin troppo benevola. Il 6-1 subito in Norvegia da una squadra – con tutto il rispetto – poco più che amatoriale, non solo rimarrà negli annali, ma sicuramente anche nella testa dei giocatori e nella memoria di tutti i tifosi. In particolare, di quei 400 che si erano sobbarcati il viaggio per arrivare tra i ghiacci e sostenere una squadra che, poi, ha tradito la fiducia di tutti.

In primis del suo tecnico, che l’ha schierata per necessità ma anche per testarne le potenzialità. La sentenza a fine partita è stata senza appello: “Non abbiamo alternative all’altezza dei titolari. Vorrei far giocare sempre gli stessi ma non posso”. Una bocciatura sonora, per altro sancita poco prima dal campo, anche se dichiararlo in pubblico è sembrata una strategia poco opportuna e una sorta di scarico di responsabilità. Insomma, la sensazione è che dopo la sconfitta contro il Bodo Glimt qualcosa si sia rotto: se, infatti, per lo stop contro la Juve c’erano state delle attenuanti (l’ottima prestazione e il misfatto di Orsato), quello in Norvegia non ha proprio alibi.

La voglia di riscatto col Napoli

Adesso la pressione per la gara contro il Napoli è inevitabilmente al top. Basta dare un’occhiata ai social dei tifosi per percepirne l’umore: indegni e vergogna sono i “complimenti” più blandi, mentre l’unica strada per il perdono è “vedete che dovete fa’ contro il Napoli”, oltre che chiedere pubblicamente scusa e rimborsare il viaggio dei 400 tifosi che si erano sobbarcati la lunga trasferta fin quasi al Polo Nord. Certo, le due squadre non potrebbero arrivare a questo appuntamento in maniera più differente: da una parte la Roma con il morale a terra, dall’altra un Napoli con l’entusiasmo ai massimi livelli.

I ragazzi guidati magistralmente da Luciano Spalletti, non solo in campionato le hanno vinte tutte finora (otto su otto), ma in settimana in Europa League hanno rimesso un po’ le cose a posto dopo un brutto scivolone nel turno precedente. La vittoria in casa contro il Legia Varsavia (3-0) è arrivata, sì, soltanto nel finale e grazie ad un “eurogol” di Insigne che ha sbloccato una partita che si stava complicando, ma in realtà gli azzurri hanno dimostrato una superiorità netta, hanno copiosamente creato occasioni da rete ed esibito una condizione fisica e psicologica davvero invidiabile.

Tanti gol ogni partita

Con le piogge di gol arrivate in Europa, tra chi ha subito troppo e chi ha dimostrato di avere un attacco di fuoco, è normale che per la prossima sfida di serie A tra Roma e Napoli si prevedano molte reti. I pronostici Sportytrader vedono le due squadre andare a segno e ipotizzano almeno 3 gol nel match, ma non si sbilanciano sul vincitore, viste le diverse motivazioni per entrambe le compagini a portare a casa i tre punti. Se la Roma deve riscattare il disastro europeo, il Napoli punta alla nona vittoria consecutiva per mantenere il primato in solitaria. All’Olimpico, quindi, gli esperti si aspettano una gara da seguire col fiato sospeso. La sfida di domenica non sarà sicuramente facile per gli uomini di Mourinho, ma di certo tutti attendono una reazione dai giallorossi. È il minimo, d’altronde, dopo la figuraccia rimediata in Norvegia.