25 Settembre 2021

Pubblicato il

Insieme per la ricerca

Sedotta e Sklerata Ballet: Bakanova, De Rossi e Paganini sostengono i malati e i disabili

di Redazione
Bakanova, De Rossi e Paganini al Teatro Vascello di Roma sostengono i malati e i disabili con Sedotta e Sklerata Ballet
Sedotta e Sklerata Ballet, spettacolo di solidarietà
Sedotta e Sklerata Ballet, spettacolo di solidarietà

Nella serata di sabato 31 luglio, Bakanova, De Rossi e Paganini al Teatro Vascello di Roma sostengono i malati e i disabili. La madrina della serata Ekaterina Bakanova, soprano e direttore area cultura Remind ha introdotto le esibizioni con un suo commento: “Partecipo con piacere e con orgoglio a questa iniziativa benefica per favorire la conoscenza, attraverso la cultura e l’arte, di una disabilità come la sclerosi multipla. Amo l’Italia e essere oggi a Roma per promuovere questa nobile iniziativa di Liberas Civita, di Remind e di Aism vuol dire dare un contributo da Italiana a chi quotidianamente lotta e convive con questa malattia. E’ per me un onore cantare l’Inno di Mameli. Evviva l’Italia!”.

Roma Capitale partecipa all’iniziativa

Luca Montuori (Assessore Urbanistica Roma Capitale): “Apprezzo i lavori di Aism, Remind e Liberas Civita per la sclerosi multipla. A margine dell’iniziativa “Sedotta e sclerata ballet”, promossa da Remind insieme a Libera Civita e alla Associazione Italiana Sclerosi Multipla è intervenuto Luca Montuori, Assessore di Roma Capitale. Il rappresentante di Roma Capitale ha fatto presente “Rivolgo un saluto a Paolo Crisafi, presidente di Remind e ad Antonio Speziale, capo progetto di questa interessante iniziativa”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Apprezzo che la rappresentazione, attraverso le arti della danza e del teatro, abbia come obiettivo la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione contro la discriminazione e i pregiudizi legati alla disabilità. In questo caso alla sclerosi multipla. Sono personalmente coinvolto dal tema della sclerosi multipla quindi testimonio l’importanza dell’ attività di ricerca e di assistenza. E la leggerezza di uno spettacolo di danza, lirica, poesia, arte e creatività è sicuramente utile per sollevare l’attenzione sul tema”.

Il valore di temi come l’accessibilità delle città

Luca Montuori ha poi proseguito dicendo “Rivolgo un saluto ai protagonisti dello spettacolo e in particolare ad Alfonso Paganini, a Barbara De Rossi e alla Madrina della serata la soprano Ekaterina Bakanova. E non da ultimo all’ Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM)”. Montuori ha quindi concluso: “Ritengo fondamentale per Roma Capitale l’ attenzione ai temi della sostenibilità e dell’accessibilità delle città e sono certo che insieme a Remind e a Liberas Civita proseguiremo questo cammino”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo