Sciopero generale, domani 20 maggio problemi con trasporti e raccolta rifiuti a Roma

57

Nuovo venerdì di sciopero per Roma. Giornata difficile per i trasporti pubblici ma anche per la raccolta dei rifiuti. Inoltre, alle 10:30 a piazza della Repubblica è prevista una manifestazione che porterà inoltre un disagio per la circolazione del traffico. I sindacati Cub Trasporti, Cobas e Usb Lavoro Privato aderiscono allo sciopero generale nazionale dei settori pubblici e privati. Saranno a rischio le corse di Atac (bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Nord), ma anche le linee bus gestite dalla Roma Tpl.

Due autobus fermi ad una fermata

Sul sito di Roma mobilità si legge: “Sulla rete Atac lo sciopero riguarda anche i collegamenti in sub-affidamento ad altri operatori”.

Continua il messaggio con “potrebbero esserci problemi per il servizio di navetta MB che sostituisce i treni delle metro B nella tratta tra Castro Pretorio e Laurentina che fino al 5 giugno chiude alle 21. Si prevedono quindi forti disagi dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio diurno. “Nelle stesse ore, la protesta a livello regionale coinvolgerà anche le linee bus della Cotral”

Per tutte queste ragioni sono previsti inoltre rallentamenti anche nella raccolta dei rifiuti, zoppicante in molti quartieri della città. 

I servizi

L’Ama, infatti, ha fatto sapere che «le organizzazioni sindacali Unione Sindacale Italiana e Cobas hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata di venerdì».

 L’azienda aggiunge che «trattandosi di organizzazioni sindacali non rappresentative, si prevede un’incidenza limitata sull’erogazione complessiva dei servizi aziendali di igiene urbana». Ama durante la giornata dello sciopero assicurerà comunque i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili. L’agitazione riguarderà anche gli operatori del settore funerario. 

La nota dell’Atac

“Per la giornata del 20 maggio 2022, Cub Trasporti, Cobas e Usb Lavoro privato hanno proclamato uno sciopero di 24 ore nell’ambito dello sciopero nazionale indetto da Cub e Sgb.

Durante lo sciopero, quindi, il servizio sarà garantito esclusivamente durante le fasce di legge (da inizio del servizio diurno alle ore 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00)”.

Nel territorio di Roma Capitale, lo sciopero riguarda l’intera rete Atac e l’intera rete RomaTpl. Sulla rete Atac lo sciopero riguarda anche i collegamenti eseguiti da altri operatori in regime di sub affidamento.

ARTICOLAZIONE DELLO SCIOPERO

-NON GARANTITO il servizio delle linee bus notturne (linee la cui denominazione inizia per “n”). 

-GARANTITO il servizio delle linee diurne che hanno corse programmate oltre le ore 24 e le corse notturne delle linee 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980 e delle linee 314-404-444 della società RomaTpl

GIORNATA DEL 20 MAGGIO 2022

-GARANTITE le corse sull’intera rete da inizio servizio diurno alle ore 8:30 e dalle ore 17:00 alle ore 20:00

-NON GARANTITO il servizio sull’intera rete dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 al termine del servizio diurno

-NON GARANTITE le corse metro A-B-C previste dopo le ore 24

-NON GARANTITE le corse della linea bus sostitutiva metro MB Castro Pretorio-Laurentina previste dopo le ore 24

-NON GARANTITE le linee diurne che hanno corse programmate oltre le ore 24 e le corse notturne delle linee 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980 e delle linee 314-404-444 della società RomaTpl

NOTTE 20/21 MAGGIO 2022

-GARANTITO il servizio delle linee bus notturne (linee la cui denominazione inizia per “n”)

-NON GARANTITE dopo le ore 24 il servizio metro A-B-C, le corse del servizio bus sostitutivo MB Castro Pretorio, le linee diurne che hanno corse programmate oltre le ore 24; le corse notturne delle linee 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980 e quelle delle linee 314-404-444 della società RomaTpl.

Durante le sciopero, nelle stazioni della rete metro-ferroviaria che resteranno, eventualmente aperte, non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale. Durante lo sciopero non garantito il servizio delle biglietterie; i parcheggi di interscambio restano aperti. Il servizio delle biglietterie on-line non subirà alcuna interruzione.