Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Agosto 2022

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Sapone per le mani Vs Gel igienizzante

di Redazione
Prodotti come il gel igienizzante per le mani sono davvero efficaci? E’ meglio il gel per le mani o il lavaggio classico con acqua e sapone?
Sapone gel igienizzante per le mani
Sapone gel igienizzante per le mani

Dai primi mesi del 2020 un gesto quotidiano, che tutti facevano più volte al giorno, ha assunto una rilevanza diversa. Stiamo ovviamente parlando del lavaggio delle mani.

Con il diffondersi dell’emergenza sanitaria l’igiene quotidiana delle mani era diventata una specie di ossessione, nelle primissime settimane, tanto più che erano diventati di difficile reperimento i flaconcini di gel disinfettante mani.

Ma i prodotti come il gel igienizzante per le mani sono davvero efficaci? E’ meglio il gel per le mani o il lavaggio classico con acqua e sapone? Vediamo di capirne di più in merito qui di seguito.

Non tutti i gel igienizzanti sono uguali

Per prima cosa sarà necessario specificare quando si parla di gel disinfettanti per le mani che non tutti i prodotti sono uguali. Alcuni gel infatti non rispettano le normative vigenti in merito, soprattutto in merito alla quantità d’alcol che deve esservi contenuta, ovvero il 60%.

Quanto la percentuale è minore, il gel è molto meno efficace di quelli che ad esempio puoi trovare su e-commerce come Maskhaze, dove si ha una scelta varia di prodotti che vengono realizzati seguendo tutte le normative.

E’ bene porsi molte domande in merito ai prodotti che andiamo ad utilizzare per la nostra igiene, specialmente in questo periodo in cui l’igiene è uno dei migliori strumenti a nostra disposizione nella lotta al Covid.

Gel igienizzante o lavaggio delle mani?

Questa contrapposizione rappresenta una questione molto discussa tra le persone. Ma davvero si può esprimere il problema in questi termini? No.

Infatti quando ci si riferisce all’uso di gel igienizzante o al lavaggio delle mani, spesso si sta parlando di situazioni molto diverse tra di loro. Non sembra infatti esistere una vera e propria contrapposizione tra le due azioni.

Senza dubbio l’alcol presente nei gel, che ricordiamo deve essere almeno al 60%, è un solvente e va ad agire sulla struttura proteica ed enzimatica dei microbi. Ciò consente di neutralizzare l’azione di queste particelle.

E’ opportuno specificare che non basta però, come purtroppo molte persone fanno, spremere un po’ di prodotto sul palmo e dissolverlo alla bene e meglio in una veloce sfregata.

E’ infatti necessario distribuire con attenzione il gel sul palmo, sul dorso e in mezzo alle dite, usando una frizione molto attenta e che non può durare meno di 30/40 secondi.

Un grande aiuto ma con cautela

Il gel igienizzante è davvero un grande aiuto, ma dobbiamo utilizzarlo con molta attenzione; è inutile utilizzarne pochissimo senza distribuirlo bene su tutta la mano, così come è inappropriato usarne troppo e troppo spesso visto che può portare a secchezza cutanea.

Anche durante il lavaggio delle mani si incorre in una reazione chimica: il sapone è ricco di tensioattivi che, in estrema sintesi, sono molecole anfifiliche che in parte si vanno a legare perfettamente con l’acqua, e con un’altra parte apportano una porzione di lipidi, ovvero grassi.

Una volta che l’acqua e il sapone si miscelano in determinate concentrazioni, si sviluppano delle strutture microscopiche che si rivelano in grado di andare ad intrappolare lo sporco.

Secondo quanto riportato dagli esperti, la porzione lipidica dei tensioattivi si rivela in grado di agire sull’involucro del virus, facendo sì che le particelle microbiche rimangano intrappolate e disperse durante il risciacquo.

Anche in questo caso però c’è lavaggio e lavaggio. A poco serve un lavaggio frettoloso e poco attento. Il lavaggio delle mani con acqua e sapone andrebbe eseguito con molta attenzione, andando a sfregare su ogni parte della mano e non dovrebbe durare meno di 40 secondi.

Quale sistema è più efficace per l’igiene?

Se vogliamo vedere la parte positiva di questi due anni, possiamo senza dubbio annoverare la maggiore attenzione che si dedica mediamente al lavaggio delle mani.

Volendo analizzare la questione della preferenza tra utilizzo del gel igienizzante e lavaggio delle mani con acqua e sapone, si dovrà tenere conto della differenza di contesti.

Ovvero: il gel è estremamente comodo perché è disponibile in molti formati ed è solitamente trasportabile con molta facilità. Chiunque può infilarne un flacone in borsa o nella tasca del cappotto. Questo permette dunque di utilizzarlo un po’ ovunque in pochi secondi.

Non vi è dubbio però, a livello scientifico, che la reazione chimica che si innesta utilizzando acqua e sapone porta ad una igienizzazione delle mani molto più completa.

Ed è bene precisare che andare ad utilizzare il gel dopo aver eseguito il lavaggio delle mani con il metodo classico permette, secondo molti studi, di essere ancora più efficaci nella lotta a germi e batteri.

E’ meglio il gel o il lavaggio classico?

Per cui, seppure il gel igienizzante vada usato con attenzione visto che può portare a secchezza della pelle, l’uso congiunto tra lavaggio con acqua e sapone e poi gel igienizzante è sinonimo di grande efficacia.

Per dare quindi una risposta definitiva alla domanda che affolla le menti di molte persone, ovvero: “è meglio il gel o il lavaggio classico?”, dovremo dunque rispondere in maniera articolata.

Per quanto riguarda la lotta a questo virus è senza dubbio raccomandabile usare acqua e sapone, visto che il virus si struttura con un doppio strato lipidico.

Per questo motivo il virus è in grado di legarsi alle cellule della nostra pelle e successivamente di trasferirsi un po’ in tutte le zone che vi entrano in contatto.

Ma la reazione tra acqua e sapone, come abbiamo visto, interviene efficacemente proprio in questo strato lipidico, andandolo a rompere ed eliminando di fatto la possibilità che il virus permanga sulla pelle e si leghi alle sue cellule.

Anche il gel igienizzante non va trascurato

Il gel igienizzante è senza dubbio una soluzione straordinaria, specialmente quando ci si trova fuori casa: nei mezzi pubblici, nei negozi, negli ospedali… in tutte quelle situazioni in cui risulta difficile accedere ad acqua e sapone.

Per scegliere un gel adeguato è consigliabile optare per presidi medico chirurgici che hanno proprietà molto differenti rispetto ai gel cosmetici.

Infatti questi ultimi concentrano la loro azione sul benessere delle mani a livello estetico e non hanno una grossa efficacia a livello di azione antimicrobica.

Vi è anche la possibilità di scegliere gel che abbiano nella loro formula delle sostanze ad azione emolliente che vanno a ridurre il problema della secchezza delle mani nell’uso frequente.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo