Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Salvini: “Centrodestra deve essere unito”. Polemiche alle spalle

di Matteo Frascadore
Salvini questo pomeriggio si è espresso in merito al fatto che il centrodestra deve essere unito. Superata la polemica sull'audio di ieri?
Meloni, Berlusconi e Salvini
I leader del centrodestra Giorgia Meloni (FdI), Silvio Berlusconi (FI) e Matteo Salvini (Lega)

Il leader della Lega Matteo Salvini a Palermo si è espresso in merito a quelle che devono essere le sorti del centrodestra. “Chi critica, chi bisticcia e polemizza, sbaglia. L’obiettivo della Lega è unire, federare, in un centrodestra unito. Ho chiesto a Berlusconi e Meloni di incontrarci già la prossima settimana. Il centrodestra ha il dovere di essere unito e compatto per vincere prima in Sicilia e poi a livello nazionale.” sono le parole di Salvini che fanno dunque pensare a una polemica, quella dell’audio di ieri, superata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’audio di Salvini

Infatti ieri ha fatto discutere un audio di Salvini il quale, intercettato durante una riunione di partito, ha detto che dall’opposizione (Fratelli d’Italia) arrivano solo rotture di scatole a discapito della Lega. Un audio che avrebbe potuto creare dei contrasti all’interno del centrodestra, salvo poi un successivo chiarimento con le dichiarazioni dello stesso Salvini ospite da Bruno Vespa a Porta a Porta. “Io e Giorgia scherziamo ogni giorno. Quando sui giornali ne escono di ogni, varie e eventuali. Stavo parlando degli scontri del passato che hanno portato alla sconfitta alle elezioni. Un centrodestra che litiga, che presenta emendamenti diversi e perde tempo sui candidati o in polemiche, allontana la gente che poi non va a votare. Domenica sei milioni di italiani sono rimasti a casa e molti di questi sono elettori di centrodestra che dicono: o vi mettete insieme e lavorate insieme oppure non si vota.” sono le parole del leader della Lega.

Voci da Fratelli d’Italia

A rasserenare la questione anche dall’altra sponda ci ha pensato anche Donzelli di Fratelli d’Italia: “Non si ascoltano le riunioni a porte chiuse e non si estrapolano gli audio. Almeno ascoltate bene. Non ha detto quello che pensate, ma che è meglio andare d’accordo. Mi sembra di buon senso, il centrodestra è unito. Non ci deve essere concorrenza”. Si può dunque dire che l’allarme sia rientrato in maniera definitiva da entrambe le parti.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo