Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Dicembre 2022

Pubblicato il

Salute a tavola, un nuovo studio ci dice a che ora cenare per restare in forma

di Redazione
A che ora è preferibile cenare? Dipende dalle attività della giornata certo, ma una nuova ricerca ci da indicazioni più precise
cena leggera vegetale su sfondo giallo

Un nuovo studio pubblicato dal Brigham and Women’s Hospital di Boston (Stati Uniti) sulla rivista Cell Metabolism ci dice a che ora cenare per restare più in forma. i ricercatori hanno rilevato che concentrare tutti i pasti della giornata nell’arco di 10 ore sia più salutare e aiuti addirittura a ridurre il proprio peso corporeo e la massa grassa. In base a quando ci si sveglia e alla distribuzione oraria dei pasti della giornata certo, ma cenare alle 17 sembra essere un’ottima abitudine.

A che ora è meglio cenare? La ricerca sul metabolismo

I ricercatori hanno fatto in modo che 16 pazienti in sovrappeso consumassero gli stessi cibi in orari diversi: uno con i pasti all’inizio della giornata e l’altro circa quattro ore dopo. Ad esempio, ogni partecipante al primo gruppo alle 9, alle 13 e alle 17 e ogni partecipante dell’altro gruppo alle 13, alle 17 e alle 21.

Coloro che hanno preso parte allo studio hanno registrato il livello di appetito e i ricercatori hanno raccolto campioni di sangue, livelli di temperatura corporea e dispendio energetico e in alcuni casi campioni di tessuto adiposo corporeo. Secondo lo studio i partecipanti che hanno consumato i pasti quattro ore più tardi erano più affamati, bruciavano calorie a un ritmo più lento e mostravano cambiamenti nel corpo più favorevoli alla crescita del grasso.

Quando i partecipanti allo studio hanno mangiato più tardi nel corso della giornata, avevano livelli più bassi dell’ormone leptina, indicatore della sazietà, e livelli più che raddoppiati di fame. Test genetici hanno anche suggerito che vi è una crescita del grasso accompagnata da un’alimentazione in orari più tardi della giornata. Insomma cenare molto presto aiuta a restare in forma.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo