01 Marzo 2021

Pubblicato il

Salah e Gervinho abbattono la Fiorentina: Roma prima da sola

di Redazione

Nel big match, i giallorossi strapazzano i viola e conquistano il primato in classifica. A decidere la gara le reti di Salah e Gervinho e allo scadere il gol di Babacar

 

Il nono turno di campionato, in formato “spezzatino”, ha proposto il big match tra la prima e la terza della classe, Fiorentina e Roma, alle ore 18. I giallorossi, dopo il rocambolesco pareggio in Champions League contro il Leverkusen, cercano conferme sul campo e, battendo i viola, si assicurerebbero il primo posto in classifica. La squadra di Sousa, invece, vuole tornare a far sorridere i propri tifosi dato che, durante le ultime due uscite, sono arrivate altrettante sconfitte.  La gara dello stadio Artemio Franchi di Firenze è stata affidata al direttore di gara Orsato della sezione di Schio.

Partita subito emozionante con la Roma che trova, al 6° minuto, il vantaggio: Nainggolan recupera un buon pallone al limite dell’area, la palla finisce a Salah che scambia con Pjanić e inventa una perla a giro di sinistro su cui Tatarusanu non può nulla. Arriva l’1-0 proprio dal più contestato, dall’ex, Mohamed Salah che non esulta. I padroni di casa non perdono la fiducia e continuano il proprio giro palla e al 15’ hanno l’occasione per colpire; lancio lunghissimo dalla difesa, stop fantastico di Kalinić che si ritrova a tu per tu con Szczesny, prova il pallonetto, ma il pallone esce di poco fuori. La gara prosegue a ritmi alti, con la Fiorentina che tiene le redini del gioco e che cerca gli spazi giusti per far male alla Roma. La squadra di Sousa si riversa in attacco e, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si sbilancia troppo: pallone perso al limite dell’area, Florenzi lancia immediatamente e pesca Gervinho tutto solo, contropiede micidiale e, l’ivoriano, dal limite dell’area piccola, non sbaglia, da solo contro Tatarusanu. I padroni di casa non mollano la presa e cercano di riaprire il match, ma non ci riescono e, all’intervallo, si torna negli spogliatoi sullo 0-2.

All’inizio del secondo tempo, la Fiorentina vuole dimezzare lo svantaggio e riaprire i giochi. La squadra di Garcia gioca arretrata cercando la velocità, sfruttando i suoi esterni. Al 55’ i giallorossi hanno l’occasione per chiudere i conti con Gervinho che scappa via, arriva a tu per tu con Tatarusanu che lo stoppa in uscita, la palla finisce a Pjanić che calcia a colpo sicuro a porta libera ma sulla linea c’è Bernardeschi che nega la gioia del gol al bosniaco. Le due squadre si affrontano a viso aperto, ma, pian piano, i ritmi si allentano con la Lupa che cerca di gestire un vantaggio molto importante; la Fiorentina non scioglie la pressione e al 94’ Babacar dimezza il punteggio qualche secondo prima del triplice fischio. Grande vittoria della Roma con i toscani che hanno tenuto il pallone, ma gli ospiti sono stati cinici a sfruttare le ripartenze e le occasioni create. I tre punti al Franchi regalano a Garcia il primo posto isolato in classifica. Da segnalare l’espulsione nel finale per Salah che protesta e prende il secondo giallo. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento