18 Settembre 2021

Pubblicato il

Sì all’anagrafe canina, sì al microchip gratuito

di Redazione
Al via il Mese del microchip gratuito con la Noi&Loro Onlus

Politica e animalismo fanno ormai coppia da un pezzo, soprattutto in campagna elettorale. Dopo di che gli eletti scordano le promesse fatte agli animalisti, altrettanto i cosiddetti 'trombati'. Così, alla fine dei giochi, restano associazioni e volontari a battersi per i diritti e il benessere degli animali. Qualche eccezione, tuttavia, c'è.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Tre ambulatori saranno a disposizione nel mese di novembre per l’inserimento gratuito del microchip, allo scopo di tutelare al meglio i cani da smarrimenti, prevenire l’abbandono, avere memoria delle vaccinazioni e combattere i furti”, rende noto Stefano Erbaggi, vicepresidente del Consiglio del Municipio XV in quota Nuovo Centrodestra, che per l'occasione ha collaborato con l'associazione Onlus Noi&Loro.

“Per assicurare al proprio cane l’inserimento del chip è sufficiente contattare la signora Elisabetta dell'associazione Noi&Loro al numero 331 5609118, effettuare la prenotazione e recarsi in uno dei tre centri preposti all’inserimento gratuito – spiega Erbaggi – Si tratta di un’iniziativa di grande caratura sociale, che pone inoltre l’accento sulla sensibilità mostrata da un nutrito gruppo di veterinari ai quali va tutto il mio apprezzamento per aver reso possibile questo progetto”.

I microchip verranno inseriti presso i seguenti ambulatori:
· Centro veterinario Dr. Mancini (via Cassia 1844, Roma)
· Clinica veterinaria Prima Porta (via di Valle Muricana 487, Roma)
· Ambulatorio veterinario Giustiniana (via Cappelletta della Giustiniana 37, Roma)

L’inserimento del chip è gratuito, salvo il pagamento – come previsto dalla legge – del bollettino regionale di 8 euro sul c/c 26353003 intestato ad Azienda ASL RM E – Servizio Tesoreria, con causale Area C Anagrafe canina.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo