Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Russia, ecco “I’m not gay”: l’imbarazzante e omofobo reality condotto dal parlamentare Milonov

di Lorenzo Villanetti
Milonov è da sempre noto per le sue posizioni anti-Lgbtq. Di recente aveva addirittura proposto di "confinare e sterilizzare i gay"
"I'm not gay", reality show russo
"I'm not gay", reality show russo

Nella patria di Vladimir Putin sta per sbarcare l’imbarazzante e omofobo reality show dal titolo “I’m not gay”. Nomen omen, visto che l’obiettivo del programma è quello di eliminare i concorrenti eufemisticamente “meno virili”.

Il format, che “mette alla prova” l’eterosessualità dei partecipanti, tutti maschi, è stato già al centro di numerose polemiche. Con aspre critiche che sono arrivate, giustamente, dalla comunità internazionale Lgbtq .

“I’m not gay”, il reality show omofobo condotto da Milonov

A condurre il programma è il parlamentare russo, Vitaly Milonov, che l’ha anche ideato. Il membro della Duma, come riporta SkyTg24, è da sempre noto per le sue posizioni omofobiche e anti-Lgbtq. Di recente, Milonov, aveva addirittura proposto di “confinare e sterilizzare i gay, come si fa con i gatti”.

Il format di “I’m not gay” è ovviamente in linea con la politica della Federazione russa, in cui sono vietate le unioni civili e le nozze gay. Dal 2013, inoltre, è stata approvata dalla Duma una legge contro la propaganda Lgbtq. Lo scopo è quello di “proteggere i minori dalle informazioni che promuovono la negazione dei diritti tradizionali della famiglia”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo