06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, Strappa i capelli ad una agente di stazione della metro B

di Redazione

Oggi pomeriggio, venerdì 30 gennaio, nuova aggressione subita da una donna, agente di stazione della metro B

Oggi pomeriggio, venerdì 30 gennaio, c'è stata una nuova aggressione subita da una donna, agente di stazione, addetta a una delle stazioni della metropolitana linea B, che ha il compito di vigilare sulle entrate e sulle uscite dei passeggeri attraverso i tornelli. Quello che si sa è che molto probabilmente l'operatrice dell'Atac, facendo il suo lavoro, ha avuto una discussione con un passeggero, sembra una donna di etnia rom che l'ha aggredita, e durante la colluttazione le ha staccato, tirando con le mani, una ciocca di capelli. L'Atac, con il piano industriale presentato quest'anno ha previsto un ulteriore taglio sui fondi destinati alla sicurezza, un taglio che ammonta a 6/7 milioni di euro rispetto ai 30 milioni del vecchio piano ed ento il 2016 ancora tagli per 3/4 milioni di euro.

Queste novità hanno portato materialmente a fare a meno di molte guardie giurate a presidio delle stazioni e soprattutto degli operatori Atac. Per esempio nel deposito di Centocelle fino a poco tempo fa era presente una pattuglia itinerante di guardie giurate, addetta alla sicurezza soprattutto del personale di macchina e dopo i tagli è stata tolta. Alessandro Neri, vicesegretario regionale della Faisa Conf. A.i.l. aggiunge che "Abbiamo già fatto una richiesta all'assessore Guido Improta, e alla dirigenza Atac per un incontro al fine di avere delucidazioni in merito al piano industriale che mostra evidenti punti non chiari e soprattutto avere delle spiegazioni in materia di sicurezza. Non si può più aspettare perché questa è l'ennesima aggressione e vorremmo evitarne altre".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento