06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, rogo “Pecora elettrica”, Centocelle in piazza per difendere il quartiere

di Redazione

La libreria già distrutta da un incendio doloso il 25 aprile scorso avrebbe dovuto riaprire i battenti domani

Centocelle per la Pecora elettrica. Alcune centinaia di persone si sono radunate in piazza dei Mirti, cuore del quartiere dove questa notte la libreria "La Pecora elettrica" è stata data alle fiamme da ignoti. La libreria già distrutta da un incendio doloso il 25 aprile scorso avrebbe dovuto riaprire i battenti domani. Questa sera la manifestazione spontanea organizzata dai cittadini del quartiere, non solo in segno di solidarietà a Danilo e Alessandra, i due proprietari della Libreria, ma anche in segno di protesta per chiedere maggiore sicurezza. L'intento dei manifestanti è quello di sfilare fino a piazza Teofrasto in quella che è stata definita una "passeggiata di autodifesa del quartiere".

Il corteo sfila lungo via Castani

"Combatti la paura, difendi il quartiere'. Questo il testo dello striscione che apre il corteo di alcune centinaia di persone che in questo momento sta sfilando da piazza dei Mirti lungo via dei Castani, nel cuore del quartiere di Centocelle. La manifestazione è stata indetta dopo il rogo che ha distrutto, la notte scorsa, la libreria 'La Pecora elettrica'.

"E' una reazione- dicono i cittadini- dopo che il locale è stato danneggiato da un atto doloso alla vigilia della riapertura". La Pecora elettrica, stava infatti per riaprire i battenti dopo un incendio doloso che aveva distrutto i locali il 25 aprile scorso. Poco distante, sempre su via delle Palme, il 9 ottobre, un locale pinseria era stato dato alle fiamme durante la notte. Lungo il corteo si scorgono alcune bandiere antifasciste. Ad aprire la strada al corteo alcune camionette della Polizia.

Interferenza spaccio droga o ritorsione politica

Motivazioni politiche oppure legate all'attività di spaccio del quartiere Centocelle di Roma: forse 'La Pecora elettrica', con le sue luci, disturbava i locali traffici di droga. Queste le principali piste al vaglio dei Carabinieri sull'incendio avvenuto la notte scorsa nella libreria di via delle Palme. Le fiamme divampate intorno alle 3 hanno distrutto completamente il locale alla vigilia della riapertura. (Ago/ Dire)(Ago/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento