Roma, mezzi della Protezione Civile in fiamme a Massimina

2

Questa notte in zona Massimina un incendio ha distrutto cinque mezzi dell'associazione di soccorso Giannino Caria Paracadutisti Onlus, volontari della Protezione Civile. Le fiamme sono scoppiate poco prima delle 2 in via Ildebrando della Giovanna. A dare l'allarme sono stati alcuni residenti che hanno visto il fumo e sentito l'odore di bruciato. Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco con due squadre e i Carabinieri

Mezzi della Protezione Civile incendiati, la reazione di Tulumello

"Chi ha fatto questo ha già perso – ha scritto su Facebook Carmelo Tulumello, direttore dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio -. Chi, in modo ignobile e vigliacco, dà fuoco ai mezzi di un'associazione di Protezione civile della Regione Lazio, danneggiando una scuola, ha già perso perché siamo troppi e troppo forti per chiunque. Perché chi ha fatto questo lo ha fatto a ciascuno dei volontari di Protezione civile della Regione Lazio, al sottoscritto, a tutta l'Agenzia, ai cittadini onesti che credono in noi". 

Le parole di Tulumello dopo le fiamme ai mezzi della Protezione Civile

"Stamattina – ha aggiunto Tulumello – il presidente Zingaretti mi ha detto di fare qualcosa perchè questa associazione torni subito operativa e più di prima. E lo stiamo già facendo. Subito. Tutti. Perché i vigliacchi e balordi che non hanno altri mezzi che questi hanno già perso e vedranno soltanto con quanta forza la Regione Lazio, l'agenzia e tutti i volontari di protezione civile saranno capaci di essere sempre più forti".

Leggi anche:

Roma, Nido Massimina al gelo. Genitori infuriati e contro trasferimento

Incidente Boccea, Polizia rintraccia Rom fuggitivi alla Massimina