06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, M5S boccia mozione per rinnovo concessione Casa donne

di Redazione

La mozione impegnava Raggi a siglare un accordo con la Casa delle donne per rinnovare la concessione di utilizzo dell'ex convento del Buon Pastore

Il Movimento Cinque Stelle ha bocciato in Assemblea capitolina con 24 voti contrari (a fronte dei 3 favorevoli del centrosinistra) la mozione 189/2018 a prima firma della consigliera del Pd, Valeria Baglio, e sottoscritta da tutte le consigliere di centrosinistra, che impegnava la sindaca di Roma, Virginia Raggi e la Giunta a siglare un accordo con la Casa internazionale delle donne per rinnovare la concessione di utilizzo dell’ex convento del Buon Pastore.

A illustrare la mozione in Aula è stata la consigliera dem Giulia Tempesta: “Si tratta di una mozione che abbiamo scritto a seguito degli atti che si sono susseguiti in quest’Aula sulla vicenda della Casa internazionale delle donne.

Noi abbiamo voluto fortemente e vogliamo fortemente che questa amministrazione continui il dialogo con la Casa e tutte le donne della città affinché quel luogo continui ad agire e svolgere l’utile servizio che dà a Roma.

Con questa mozione- ha spiegato Tempesta- chiediamo che la sindaca e in particolare gli assessorati al Patrimonio, alle Politiche sociali e alle Pari opportunità, continuino a tenere un dialogo costruttivo con la Casa internazionale e con tutte le associazioni all’interno e a siglare un accordo per rinnovare la concessione per l’utilizzo dell’ex convento del Buon Pastore.

Sappiamo che su questo ci sono stati degli atti da parte dell’amministrazione e che c’è stato un dialogo con la Casa, non sappiamo però questo dialogo se e come stia proseguendo. L’approvazione di questa mozione poteva essere un’occasione utile per fare in modo che questi rapporti proseguano proficuamente”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento