Vuoi la tua pubblicità qui?

Pubblicato il

Primo bollettino medico

Roma. Incendio Colli Aniene, bollettino medico dei feriti

di Redazione
Dagli ospedali Sant'Eugenio e San Giovanni e dal Policlinico Umberto I di Roma
Ambulanza in zona San Giovanni di Roma

A seguito dell’incendio verificatosi oggi, 2 giugno 2023, a Roma nel quartiere Colli Aniene, la Regione Lazio ha comunicato quanto segue.

Ospedale Sant’Eugenio

Presso l’Ospedale Sant’Eugenio sono state ricoverate tre persone: una in Rianimazione per intossicazione da monossido di carbonio; le altre due, ricoverate al Centro grandi ustionati, hanno riportato ustioni una del 30% e l’altra del 12%. Queste ultime sono attualmente in prognosi riservata e intubate a causa del danno respiratorio da ustione. Inoltre un minore è in osservazione nella Pediatria del nosocomio.

La ASL Roma 2 ha inoltre attivato l’assistenza sanitaria presso le strutture messe a disposizione dal IV Municipio, a tutte le persone sfollate che avevano bisogno anche di medicinali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Policlinico Umberto I

Presso il Policlinico Umberto I sono state ricoverate nove persone. Tutti i pazienti sono giunti svegli e collaboranti, già in ossigenoterapia per sospetta intossicazione da monossido di carbonio. A seguito della sintomatologia sfumata e degli alti valori di carbossiemoglobina, due di loro hanno iniziato il primo dei tre cicli di trattamento di ossigenoterapia iperbolica previsti da protocollo. Gli altri sette pazienti resteranno in osservazione fino a domani presso il Policlinico Umberto I. Tutti i pazienti ricoverati sono in buone condizioni cliniche.

San Giovanni

All’Ospedale San Giovanni sono stati ricoverati tre pazienti con intossicazione da monossido di carbonio. Due di essi sono stati trattati con codice arancione (uno presentava anche ferite superficiali al volto) e uno, con problemi respiratori più instabili, in codice rosso. Attualmente tutti e tre i pazienti sono in osservazione e monitorizzati in Pronto Soccorso.

Arpa Lazio

Arpa Lazio ha provveduto a posizionare i campionatori per la qualità dell’aria nella zona interessata dall’incendio, in aggiunta a quelli già presenti nelle centraline fisse.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Protezione Civile

La Protezione Civile della Regione Lazio è intervenuta sul luogo dell’incendio fornendo un’ autobotte da 14mila litri su richiesta del Dipartimento di Protezione Civile di Roma Capitale. (Regione Lazio)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo