06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, furti e attentati, stavolta colpito il bistrot ‘Na cosetta

di Redazione

I commercianti e ristoratori sono esasperati e terrorizzati da furti e incendi

Questa volta a svegliarsi con le serrande forzate sono stati i proprietari del bistrot " 'Na Cosetta", nel quartiere del Pigneto, i quali hanno trovato anche gli interni rotti e in disordine, oltre ad aver subito il furto di merce e denaro.

A denunciare il fatto sono stati gli stessi  sulla loro pagina Facebook:
"Questo il nostro risveglio. Un buco piccolo ma quanto basta per entrare, rompere tutto e rubare. Rubare cose di valore e anche cose che non si possono ricomprare, come la nostra forza di volonta' che e' sempre piu' annichilita", scrivono nel post. "Cosi' e' impossibile andare avanti, si commettono reati con la garanzia di restare impuniti." L'esasperazione di ristoratori e commercianti è  comprensibile, considerati i recenti fatti della cronca romana, una rassegna di locali bruciati e devastati. 

Ricordiamo soprattutto che già a Cinecittà il "Caffè Europeo" il 5 novembre aveva subito una rapina a mano armata in cui è morto uno dei rapinatori, e pochi gioni dopo è stato messo a segno un altro colpo nella stessa zona al supermercato "Eurospin". Cosa sta succedendo a Roma? i crimunali operano indisturbati e sempre nella stessa area? 

 
Cercare di portare avanti un'attivita' oggi e' una missione da folli, fare cultura e' anti-economico e da folli. Tra poco gli unici in grado di aprire le serrande sulle nostre strade saranno solo ladri e attivita' illecite", concludono i proprietari de 'Na Cosetta.

 

Leggi anche:

Rapina a Cinecittà est: Ennio Proietti è stato ucciso dal complice

Cinecittà, rapina all'Eurospin a due passi dal bar dove è morto il rapinatore

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento