12 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, Dure condanne agli autori pestaggio 37enne metro B

di Redazione

Le pene: 17 anni e 9 mesi di carcere a Antonio Senneca e 14 anni a Luigi e Gennaro Riccitiello. L'accusa è di tentato omicidio

Aggredirono un 37enne di Tivoli, Maurizio Di Francescoantonio, sulla metro B di Roma, un violento pestaggio iniziato dopo che la vittima chiese loro di osservare il divieto di fumo all'interno del vagone del treno. Era il 18 settembre del 2016, il fatto avvenne alla fermata della stazione metro Bologna. In tre presero a calci e pugni il malcapitato, e la madre fu l'unica che tentò di difenderlo, ma ricevette brutalmente dei colpi. Gli autori del pestaggio furono identificati grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza che ripresero le brutali scene.

Ora la X sezione penale del Tribunale di Roma, presieduta da Clementina Forleo, ha inflitto 17 anni e 9 mesi di carcere a Antonio Senneca e 14 anni a Luigi e Gennaro Riccitiello. L'accusa nei loro confronti formulata dal pm Luigi Fede è di tentato omicidio, mentre a Senneca vengono contestati anche le lesioni ai danni della madre di Di Francescoantonio e la resistenza a pubblico ufficiale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento