22 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, Anzaldi: “De Vito infiltrato? Che faccia tosta Raggi”

di Redazione
"Dopo aver fatto finta di non conoscerlo in tv da Vespa dopo il suo arresto, ora la sindaca Raggi lo definisce addirittura un infiltrato"

"De Vito 'infiltrato' del vecchio sistema? Ci vuole proprio la faccia tosta della sindaca Raggi per sostenere una bestialità del genere. Se c'è un sistema oggi è il Sistema Cinque Stelle". Lo scrive su Facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi. "De Vito fino a pochi giorni fa- prosegue Anzaldi- era il numero 2 della Giunta Raggi, per 5 anni compagno di banco della sindaca in Aula Giulio Cesare, in predicato di fare il candidato sindaco M5s nel 2016 dopo averlo fatto tre anni prima.

Dopo aver fatto finto di non conoscerlo nell'intervista tv da Vespa poche ore dopo il suo arresto, ora la sindaca Raggi lo definisce addirittura un infiltrato, non si sa bene di che e per conto di chi. Ma chi vogliono prendere in giro? Anche Lanzalone era un infiltrato? Magari per conto di Casaleggio? Se avesse un briciolo di dignità, la sindaca avrebbe già rassegnato le dimissioni.

Da giorni il centro della città è senza metropolitana e non si sa quando le fermate riapriranno: in quale altra Capitale mondiale sarebbe consentito un disagio del genere per i cittadini?", conclude. (Com/Tar/ Dire)  (Foto di repertorio)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo