20 Settembre 2021

Pubblicato il

Riparte la Serie A: i consigli per il fantacalcio

di Redazione
Dopo una grande estate dal punto di vista calcistico, tutti i tifosi italiani si stanno preparando al ritorno della Serie A

Dopo una grande estate dal punto di vista calcistico, tutti i tifosi italiani si stanno preparando al ritorno della Serie A, che quest’anno regalerà diversi spunti interessanti, soprattutto grazie a una sessione di calciomercato estivo molto frizzante, che sta regalando tantissime sorprese.

Infatti la stagione del mercato ha già regalato diversi colpi a effetto, uno su tutti il passaggio di Higuain alla Juventus, che ha innescato un effetto domino che deve ancora mostrare tutti il suo potenziale. Anche in casa Roma c’è stata una cessione eccellente, ovvero quella di Pjanic ai bianconeri, che però sembra essere stata ammortizzata dal pieno recupero di Strootman e dall’arrivo del giovane campioncino Gerson. Certo, Luciano Spalletti si aspetta a breve altri rinforzi per poter competere sia in Europa che in Italia, ma il mercato è ancora lungo e dunque anche a Trigoria c’è spazio per qualche innesto importante.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Chi invece si gode tutti questi cambi di maglia e i nuovi arrivi dai campionati esteri sono gli appassionati di fantacalcio, che già scaldano i motori in vista della prossima stagione. Col mercato ancora in corso è difficile fare previsioni esatte, soprattutto per coloro che sono abituati a giocare con la vecchia modalità dei listoni, mntre appare più chiara la situazione per chi si dedica ai daily fantasy sport: infatti in questa nuova versione, si possono cambiare i giocatori ogni settimana, per non farsi cogliere impreparati dai colpi di fine agosto e magari ingaggiare giocatori che poi diventeranno “panchinari” in qualche altra squadra. Anche il sistema di calcolo dei punteggi dei giocatori in questo fantacalcio è diverso, con l’introduzione di strumenti tecnologici che consentono di valutare le prestazioni da un punto di vista oggettivo e non più soggettivo.

In ogni caso, che siate nuovi o vecchi giocatori, qualche dato rilevante c’è già per tutti, dunque scopriamo insieme quali potrebbero essere gli elementi migliori per il fantacalcio 2016/2017.

Milik e Gabbiadini

Gonzalo che va, Arkadiusz che arriva: il Napoli ha individuato il polacco Milik come sostituto del Pipita e il giovane attaccante proveniente dall’Ajax potrebbe essere il titolare di Sarri nella prossima stagione. Ventidue anni, fisico importante e sinistro fatato, Milik porta in dote le 32 reti in 52 partite realizzate ad Amsterdam, con la speranza di non far rimpiangere il “Pipita”. Ma parlando di sinistro fatato, non si può trascurare quello di Manolo Gabbiadini, che a 25 anni merita probabilmente più spazio di quello che gli è stato concesso lo scorso anno: senza l’ingombrante presenza dell’argentino, questa potrebbe essere la stagione della svolta per il bergamasco.

Alberto Paloschi

Da un bergamasco all’altro: Alberto Paloschi è stato acquistato dall’Atalanta per una cifra importante, vicina ai 10 milioni di euro, e veste per la prima volta la maglia nerazzurra, lui che è cresciuto a Cividate al Piano e che in Serie A ha esordito col Milan. Dopo l’esperienza allo Swansea, Paloschi torna in Italia ed è sicuramente un attaccante da doppia cifra, soprattutto in una squadra come l’Atalanta di Gasperini, un mister che predilige la fase offensiva a quella difensiva, e che negli ultimi anni ha fatto le fortune di attaccanti come Milito, Borriello e Pavoletti.

Adem Ljajic

Vecchia conoscenza romanista, che quest’estate ha ceduto il serbo al Torino, fortissimamente voluto da Mihajlovic, che nel suo connazionale vede il perfetto attaccante da affiancare a Belotti. Molto dotato tecnicamente e sicuramente titolare nella squadra granata, Ljajic può garantire un buon numero di gol ma soprattutto di assist, dribbling e palloni giocati, oltre a essere la prima scelta per i calci da fermo della sua squadra. Dopo le esperienze di Roma e Milano, sponda nerazzurra, questa può essere una stagione da assoluto protagonista, in una piazza che dopo le prime uscite, sembra già essersi innamorata di lui.

Kevin Strootman

Dopo un calvario durato quasi due anno, l’olandese sembra essere tornato nuovamente abile e arruolato. In un centrocampo orfano di Pjanic, molte palloni passeranno proprio dai piedi di Kevin Strootman, che oltre a essere uno dei leader dello spogliatoio, dovrà adesso tornare a esserlo anche in campo. Per lui c’è sempre il rischio di una ricaduta, ma come ricordato in precedenza, con il nuovo fantacalcio si possono cambiare giocatori a ogni giornata, quindi quando lo vedete in formazione titolare potete puntare su di lui, soprattutto quando si sarà tolto un po’ di ruggine dai muscoli e tornerà a essere il campione visto nei primi giorni a Trigoria.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo