Reddito di cittadinanza, in un anno 5 milioni di euro in tasca a chi non ne aveva diritto

3

Reddito di cittadinanza nelle tasche di coloro che non ne avevano diritto. Dal primo gennaio del 2021 a febbraio 2022 più di 5 milioni di euro sono stati ricevuti da persone che hanno percepito indebitamente il sussidio.

Carta gialla del Reddito di cittadinanza

E’ quanto hanno scoperto i Carabinieri delle Legioni Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Sardegna, inquadrati nel Comando Interregionale “Podgora” e dei locali Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro.

Gli agenti hanno denunciato 955 persone per percezione del beneficio in violazione della normativa.

Ieri, 13 aprile, a Crotone, la Guardia di finanza di Crotone centodue ha denunciato 102 cittadini stranieri. Avrebbero percepito illecitamente il reddito di cittadinanza senza possedere i requisiti previsti per ottenerlo. Lo rende noto Ansa.

Reddito di cittadinanza: potenziare l’incontro tra domanda e offerta

Ricordiamo che a decorrere dal mese di aprile 2019, con decreto-legge n. 4 del 28 gennaio 2019, è introdotto il Reddito di Cittadinanza (RdC) quale misura di contrasto alla povertà, volta al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale.

“Se sei momentaneamente in difficoltà, il Reddito di cittadinanza ti aiuta a formarti e a trovare lavoro permettendoti così di integrare il reddito della tua famiglia.


Il Reddito di cittadinanza ha inoltre l’obiettivo di migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, aumentare l’occupazione e contrastare la povertà e le disuguaglianze”, così sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.