Pallotta conferma Garcia alla guida della Roma

4

Dopo le tante chiacchiere ed illazioni per il mancato invito a Rudi Garcia a partecipare al summit dirigenziale di Londra, descritto come un vero e proprio sgarbo se non addirittura un benservito nei confronti del tecnico, James Pallotta sgombra il campo dalle ombre e perplessità che la vicenda aveva suscitato ieri ed esce allo scoperto: "Non so da dove vengano certi articoli senza senso. Non ho mai parlato con altri allenatori e non c'è nessuno scontro con Garcia".

"Con Rudi ci siamo sentiti all'inizio della settimana – ha spiegato Pallotta ad una radio romana – e abbiamo parlato di come vorremmo aiutarlo e di come migliorare la squadra. Ci saranno preparatori atletici di livello altissimo, per esempio" .

Pallotta ha voluto poi fare chiarezza sulle voci di presunti dissidi col ds Walter Sabatini. "Litigi con lui sono invenzioni, io e Walter vogliamo migliorare. E gli errori li commettiamo tutti insieme, come gruppo".

Il Presidente ha poi affrontato il discorso legato al ruolo del suo uomo di fiducia Alex Zecca, da qualche tempo presente a Trigoria come supervisore del lavoro svolto nel centro sportivo.

Al proposito, ha escluso che a Zocca, in futuro, possa essere affidato il ruolo di DS: "Zecca futuro ds? È la cosa più stupida che sia mai stata scritta da quando sono alla Roma. Lui aiuta l'area sportiva, sta lavorando per avere un database statistico di supporto al lavoro di Sabatini e Massara. Io voglio sempre vincere, tutto quello che facciamo è per migliorare la squadra. Il 15 giugno sarò a Roma e farò una conferenza stampa".