17 Aprile 2021

Pubblicato il

Ostia, PD: “Non arretreremo di un passo il nostro impegno”

di Redazione

La reazione dopo che nella notte è stata bruciata la porta della sede del PD di Ostia antica

"Dopo la manifestazione di ieri che ci ha visti in piazza insieme a Libera e alls FNSI contro la mafia e tutte le organizzazioni criminali, durante la notte, hanno dato fuoco alla porta del circolo del Partito Democratico di Ostia Antica. – lo comunica in una nota il Gruppo PD del Comune di Roma – Un episodio gravissimo, un atto intimidatorio, che non fermerà la nostra azione contro chi vorrebbe far prevalere la sopraffazione alla convivenza civile e democratica. Alla vigilia di un appuntamento elettorale importante per il territorio del litorale Romano, per eleggere il nuovo parlamentino di Ostia un atto intimidatorio, un chiaro segnale di avvertimento invia un segnale cupo contro le istituzioni. Noi non arretreremo di un passo, sia chiaro a tutti che il nostro impegno non verrà affievolito da simili atti. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai militanti del PD di Ostia impegnati in prima fila contro criminalità e il fascismo".

"Oggi avremmo voluto parlare solo della manifestazione di ieri, una bellissima manifestazione, partecipata dai cittadini e dai rappresentanti PD delle istituzioni che nanno preferito non ostentare la propria presenza, senza simboli, senza palcoscenici. Al fianco di Libera, della Stampa, insieme ai sindacati, le associazioni, i cittadini. – incalza Giulio Pelonzi, vicesegretario del PD di Roma. – Dobbiamo invece parlare della violenza che colpisce il sistema democartico, nella sua forma più alta della discussione politica; delle intimidazioni ad un partito che lotta tutti i gioni contro la mafia, contro gli estremismi. Un partito che ha approvato, da solo, il nuovo codice antimafia (con i voti contro o astenuti delle forze politiche oggi vanno al ballottaggio per la Presidenza del Municipio), un partito che ha approvato la proposta di Legge sull'apologia del fascimo. Di una cosa posso essere certi: non fermerete la nostra voglia di giustizia; le vostre intimidazioni non fermeranno il nostro impegno nel combattervi."
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento