Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2021

Pubblicato il

Le novità

Nuovo codice della strada: ecco tutto quello che c’è da sapere

di Lorenzo Villanetti
All'interno del nuovo Decreto Infrastrutture si aggiorna il codice della strada. Dagli "apparecchi radiotelefonici" ai monopattini: le novità
automobilista multato
automobilista multato

Entro il 10 novembre 2021 sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto Infrastrutture, che prevede anche un corposo aggiornamento del codice della strada. Al volante saranno sanzionati oltre a coloro che utilizzano cellulari, anche chi usa alla guida pc portatili, pc e altri device. Aumenta anche la multa per chi parcheggia nelle aree riservate ai disabili.

Cellulari e altri device alla guida

Attualmente per chi utilizza “apparecchi radiotelefonici” è prevista la multa. Con il nuovo Decreto, l’elenco degli strumenti non permessi alla guida si allunga: “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”.

Parcheggio disabili

Per chi parcheggerà nelle aree di sosta riservate ai disabili, è prevista una multa da 168 a 672 euro, con 6 punti decurtati dalla patente. Ad oggi invece la sanzione è da 84 a 335 euro, mentre la decurtazione è di 2. Da gennaio 2022 inoltre, i disabili potranno sostare gratuitamente sulle strisce blu se le specifiche aree di soste saranno occupate.

Auto elettriche

Per quanto riguarda le auto elettriche, gli stalli preposti alla ricarica del veicolo dovranno essere occupati solo nell’arco di tempo necessario per fare rifornimento. Dopo un’ora, scatterà il divieto di sosta, il quale non vale però tra le 23 e le 7 del mattino.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Casco in moto e monopattini

Secondo il codice della strada attuale, se il passeggero minorenne non indossa il casco, viene multato il guidatore. Con il nuovo Decreto invece la sanzione non terrà conto dell’età. Dal 1° luglio 2022 sui monopattini saranno obbligatorie le frecce, gli stop, e i freni su tutte e due le ruote. Gli stessi avranno un limite di 6 km/h di velocità nelle aree pedonali e di 20 in tutti gli altri casi. Sarà vietato circolare e sostare sui marciapiedi e procedere contromano.

Patente di guida

La novità per la patente di guida riguarda il foglio rosa. Sarà esteso non più a sei mesi, ma a un anno. L’esame per la patente B inoltre potrà essere ripetuto 3 volte. Sarà previsto anche un contributo fino a mille euro per i giovani fino a 35 anni, per chi riceve reddito di cittadinanza o ammortizzatori sociali.

Pedoni

Sarà obbligatorio far transitare i pedoni che si apprestano ad attraversare la strada. Si dovrà dare infatti la precedenza a loro anche se non hanno iniziato l’attraversamento.

Mezzi pubblici più inquinanti

Per concludere, dal 30 giugno 2022 sarà vietata la circolazione dei veicoli di categoria M2 e M3 con caratteristiche Euro 1. Dal 1° gennaio 2024 invece il divieto riguarderà i mezzi Euro 3.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo