12 Giugno 2021

Pubblicato il

“Nessun Dorma”, Guidonia Rock Fest

di Redazione

12, 13 e 14 giugno presso la Pineta Comunale di Guidonia, piazza Caduti di Nassiriya

Il 12, 13 e 14 giugno la cittá di Guidonia Montecelio ospiterá la prima edizione di “Nessun Dorma – Rock Festival”, una tre giorni gratuita di musica live con il meglio del rock alternativo italiano. Questa manifestazione, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune, vuole sostenere la nuova musica indipendente del paese, quella che ancora si sottrae alle logiche commerciali e ai circuiti radiofonici e televisivi. L’iniziativa cerca anche di soddisfare la richiesta di molti giovani nati o cresciuti in quest’area Metropolitana, di vedere rappresentata anche la propria cultura e le proprie passioni musicali, rispetto a quelle spesso usa e getta imposte dal mercato discografico.

I tre giorni di Festival attireranno certamente molto pubblico dalle cittá limitrofe ma anche dalla vicina Roma, favorendo cosí non solo il commercio ed il turismo, ma anche quel concetto di aggregazione sociale e di condivisione collettiva che la musica stimola.

Si partirà venerdi 12 con “Il Pan del Diavolo” ,l’esplosivo duo palermitano che sta portando in tour le canzoni del nuovo lavoro “Rockfolkboom”, una miscela di folk rock d’oltreoceano e carisma mediterraneo.

A seguire sarà la volta de “Il Muro del canto”, formazione capitolina che fa della sua romanità una bandiera. Fra racconti e canzoni d’autore appassionate, protesta e riflessione, andrà in scena il lato più oscuro, duro e moderno della tradizione romana. Il Muro del Canto ha da poco pubblicato il nuovo singolo e video “Figli come noi”, scritto di getto sull’onda delle frequenti notizie di attualità legate al tema degli abusi compiuti dalle forze dell’ordine in Italia, il video (regia di Marcello Saurino) è stato realizzato in collaborazione con l’associazione ACAD (Associazione Contro gli Abusi in Divisa) e presentato lo scorso 18 aprile al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia.

Sabato 13 i “Kutso”, reduci dalla fortunata partecipazione all’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Elisa”. Il quartetto capitanato da Matteo Gabianelli propone spettacoli travolgenti, capaci di coinvolgere ed entusiasmare il pubblico fra dinamiche imprevedibili e gli intelligenti testi al vetriolo.

Dopo di loro i “Marta sui Tubi”, senza dubbio tra le più importanti realtà musicali dell’attuale panorama rock italiano. Anche per loro una partecipazione al Festival di Sanremo del 2013 ma soprattutto un’attitudine ai live che non teme paragoni. Esibizioni grintose, compatte, dinamiche rodate sul campo, concerto dopo concerto. La loro prima raccolta ufficiale “Salvagente” uscita nel 2014 in occasione del decennale della band, vanta celebri duetti con i maestri Lucio Dalla e Franco Battiato.

Domenica 14 arriveranno “Il Management del dolore post operatorio”, interessantissimi originali e provocatori, che hanno appena dato alle stampe il nuovo lavoro “I Love You”.

Chiuderanno la kermesse i “Fast Animal and Slow Kids” tra le novità più fresche che il rock indipendente ha partorito negli ultimi anni. I FASK presenteranno al pubblico del “Nessun Dorma” l’ultimo lavoro in studio “Alaska”.

Presentatore d’eccezione delle tre serate sarà il giornalista e critico musicale Federico Guglielmi. All’interno dell’area attrezzata saranno presenti numerosi punti vendita con vinili, libri, cd, magliette e gadget, oltre alla presenza di stand gastronomici con eccellenti prodotti del territorio. Si tratta, dunque, di un’occasione da non perdere per godere della migliore musica rock – alternative del momento sulla scena nazionale in modo totalmente gratuito.

INFO. Nessun Dorma, Guidonia Rock Fest, 12-13-14 giugno 2015. Guidonia Montecelio, Roma (RM). Ingresso gratuito Pineta Comunale di Guidonia, piazza Caduti di Nassiriya. Apertura area concerti ore 19. www.nessundormarockfest.it

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento