24 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma Municipio VII, una risoluzione sull’ex cartiera di via Assisi

di Redazione

Ieri è stata convocata la Commissione di Controllo e Garanzia per discutere dell'ex cartiera

Ieri mattina, presso la Presidenza del VII Municipio, su proposta della consigliera Cerquoni, è stata convocata la Comissione di Controllo e Garanzia per discutere delle importanti problematiche legate all’ex cartiera situata in via Assisi 157. Sulla questione, lo scorso 27 febbraio, si è tenuto un sit in di protesta, organizzato dal Comitato Appio-Tuscolano per denunciare la situazione di degrado ed abbandono in cui, da anni, versa il palazzo, protagonista di ripetute occupazioni e sgomberi, centro di incontro e sviluppo della microcriminalità dell’intera zona (qui le foto). 

Le richieste dei cittadini, stufi ed esausti, sono state sintetizzate nella convocazione, nel corso della Commissione, dal presidente del Comitato di Quartiere Quadrante Appio Tuscolano, Emanuele Mancini, che ha dato un importante impulso allo svolgimento della discussione. La Commissione, alla fine dei lavori, ha ratificato una risoluzione che presenterà a sua volta alla Commissione Legalità e Sicurezza e successivamente allo stesso Comune di Roma, richiedendo un diretto intervento all’interno dell’ex cartiera. E‘ stata richiesta l’installazione di un impianto di video sorveglianza tra il civico 157 di via Assisi ed il passaggio pedonale che collega quest’ultima a via del Mandrione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Commissione Legalità e Sicurezza contatterà la proprietà dello stabile (ex cartiera), per portare a conoscenza della cittadinanza la situazione circa le procedure di vendita dello stesso. Il presidente del Comitato Appio Tuscolano ha presentato inoltre, un progetto di riqualificazione della stessa Via Assisi, messo agli atti. 

Il Comitato invierà una lettera al Municipio per richiedere nuovamente il prolungamento dell’orario di apertura del Centro di Accoglienza situato in via Assisi 39, per limitare in questo modo situazioni di degrado e di scarso decoro legate alla presenza costante sulle strade degli ospiti del medesimo centro. “Noi cittadini ci stiamo muovendo per proporre delle soluzioni idonee al fine di garantire una maggiore sicurezza per tutti – le parole di Emanuele Mancini al termine della seduta – la nostra speranza è che chi di dovere le accolga e che quindi operi per un miglioramento della zona e quindi dell’intera comunità” ha concluso.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento