Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2022

Pubblicato il

Municipio I vota mozione per ripristino crocifissi nelle scuole

di Redazione
Esulta il centrodestra e piovono critiche dal centrosinistra. Mozione passa con 13 voti favorevoli

Con 13 voti favorevoli, 7 contrari e 4 astenuti è stata approvata la mozione, "sostenuta da tutta l'opposizione di centrodestra" – come spiega il consigliere in Municipio I Stefano Tozzi (FdI-An), che prevede l'apposizione del crocifisso all'interno dei plessi scolastici del Municipi I Roma Centro.

"Sono molto soddisfatto" – commenta Tozzi – "E' una vittoria di Fdi-An e di tutto il centrodestra, non si tratta di un provvedimento confessionale ma, al contrario, rispettoso della nostra identità culturale che, mai come ora, bisogna preservare e mantenere".

Un tentativo analogo, si era verificato già durante la scorsa consiliatura, ma "senza successo" – continua Tozzi, secondo cui oggi, invece, "si afferma il principio sacrosanto secondo il quale per dialogare con le altre culture è necessario non nascondere la propria".

"Siamo felici che oggi sia stata approvata la mozione che chiede la tutela e la presenza del crocifisso nelle scuole del Municipio I" – fa eco Lorenzo Santonocito, capogruppo di Forza Italia nel Municipio I – "Chiedere che lo stesso resti al suo posto non significa imporre ad altri le proprie convinzioni ma riconoscere che Gesù Cristo è un fatto storico, una persona reale, l’immagine vivente di libertà, umanità e speranza".

Immediata la levata di scudi della controparte politica. "Il Consiglio del I Municipio ha approvato una mozione, presentata dalla Lega di Salvini, riguardante l'obbligo di ripristinare i crocefissi nelle scuole del Comune di Roma" – spiegano i consiglieri di SEL Mauro Cioffari, Jacopo Argilli e Graziella Manca.

Secondo i 3, è un "fatto grave e lesivo della dignità degli alunni di tutte le confessioni religiose e delle loro famiglie, che un'istituzione di prossimità, come il Municipio, possa imporre decisioni tali da mettere in discussione l'autonomia scolastica". 

I consiglieri di SEL, non solo criticano che "in due anni di anni di attività la Commissione Scuola e la Commissione Cultura del I Municipio non hanno mai registrato segnalazioni relative a dirigenti scolastici che, tacitamente, hanno acconsentito alla rimozione dei crocefissi", ma anche che l'atto sia stato "approvato grazie a una parte dei voti dei consiglieri del PD". 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo