19 Luglio 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Mercati finanziari: ecco dove si concentra oggi l’attenzione dei trader retail

di Redazione

Uno degli errori commessi dai trader retail è investire senza strategia operativa, sbaglio molto frequente tra gli investitori principianti

Piattaforme trading
Trading online

Il boom del trading retail avvenuto nel 2020 prosegue anche nel 2021, con un volume elevato di scambi da parte degli investitori privati. Secondo i dati di Bloomberg Intelligence, se l’anno scorso circa il 20% dei titoli a Wall Street è stato negoziato dai trader retail, nel primo trimestre del 2021 questa percentuale è salita al 22%.

In questo contesto molte piattaforme di trading online hanno visto aumentare il numero di utenti iscritti, con forti incrementi registrati da operatori come eToro, Capital.com e decine di piccoli intermediari e startup del settore. Secondo il broker eToro, tra gli investimenti più gettonati dagli investitori privati ci sono soprattutto criptovalute, Forex, materie prime e azioni.

Il focus dei trader retail è spesso sui grandi brand come Tesla, Apple e Microsoft, con attenzione soprattutto alle società tech e ai titoli growth. Nel mercato valutario, invece, l’attenzione principale è sul cambio euro dollaro, mentre tra le materie prime il petrolio si conferma il protagonista delle commodities preferite in ambito retail. Nel mercato criptovalutario scendono gli investimenti in Bitcoin, mentre aumentano quelli nelle criptovalute emergenti come Polkadot, Stellar Lumens, Cardano e Dogecoin.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Trading retail: cosa bisogna sapere per investire in modo consapevole?

Negli Stati Uniti ha fatto discutere il successo dell’app di trading online Robinhood, accusata di un approccio che spinge troppo sulla gamification degli investimenti finanziari. Per molti analisti, questa strategia renderebbe troppo semplice il trading finanziario, riducendo la percezione del rischio da parte dei trader retail, più attenti al rendimento rispetto alla formazione e alla pianificazione finanziaria.

Secondo gli esperti del portale d’informazione sul trading online e gli investimenti Tradingonline.net (sito web: https://tradingonline.net/), in Europa l’approccio generale è più prudente in confronto a quanto avviene oltreoceano, con maggiore attenzione alla formazione. In particolare, grazie a normative più severe e più cautele dei trader retail, è piuttosto diffusa l’importanza dello studio prima di investire online.

Anche gli operatori propongono servizi più bilanciati, ad esempio mettendo a disposizione una leva finanziaria non eccessiva secondo quanto stabilito dalle norme dell’ESMA. Inoltre è vietato il trading con le opzioni, al posto del quale è possibile investire con i CFD, strumenti finanziari più equilibrati e gestibili da parte di un trader privato. Ovviamente è indispensabile fare pratica con un conto demo e apprendere le basi del trading finanziario, per maturare le competenze fondamentali ed essere in grado di investire in modo consapevole e sostenibile.

Anche la scelta del broker giusto è una decisione importante, da prendere in modo accurato dopo un’attenta valutazione delle soluzioni di trading disponibili, rivolgendosi solo ed esclusivamente a broker autorizzati, monitorati dalla Consob e in possesso di un’ottima reputazione nel settore. Tra le abilità che bisogna avere ci sono capacità nel money management, nella gestione del rischio e conoscenze adeguate sull’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, oltre a padroneggiare le tecnologie più utili per investire online attraverso le moderne piattaforme di trading.

Come creare una strategia di trading online efficace

Uno degli errori più comuni commessi dai trader retail è investire senza una strategia operativa, uno sbaglio molto frequente tra gli investitori principianti. Ciò succede per diversi motivi, ad esempio per la voglia di operare anche senza un’adeguata preparazione tecnica, oppure per la speranza di realizzare un investimento profittevole in base a rumors e intuizioni. Naturalmente, non si tratta di un approccio corretto, ma al contrario nella maggior parte dei casi causa una performance negativa.

Una strategia operativa efficace consente di capire quando, come e in che modo fare trading, usando le indicazioni ottenute con l’analisi tecnica e fondamentale per individuare trend e titoli su cui investire. Senz’altro non è semplice imparare a costruire una strategia efficiente, per questo motivo è importante eseguire diversi test attraverso il conto demo. Questo strumento proposto da molti broker autorevoli permette di sperimentare le strategie in un ambiente sicuro, per mettere a punto questa competenza senza correre rischi.

Secondo i professionisti, una strategia finanziaria deve comprendere una serie di caratteristiche, adattandosi al tipo di operazioni che si vogliono effettuare, agli orizzonti temporali da perseguire e al proprio profilo di rischio. Inoltre, è fondamentale impostare ordini automatici di stop loss e take profit, funzionalità indispensabili per controllare il rischio delle posizioni aperte, per limitare eventuali errori e situazioni improvvise nei mercati finanziari.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento