Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Gennaio 2021

Pubblicato il

Polemica

Maradona, in Argentina non permettono a tifosi di deporre sulla bara maglia Napoli

di Redazione

Un giallo quello che sta filtrando da Buenos Aires, che riguarda la maglia del Napoli, squadra in cui si è ammirato il miglior Maradona

maradona maglia napoli
Camera ardente Maradona

Migliaia di persone sono all’esterno dello stadio San Paolo per omaggiare Diego Armando Maradona. I tifosi sono fuori all’ingresso della curva dove è affisso un grande striscione con la scritta The King e il volto dell’idolo argentino.

“C’è solo un Maradona”


I cori più famosi della tifoseria azzurra, con l’immancabile “C’è solo un Maradona”, rimbombano nella piazza, tante le bandiere inneggianti a D10S che sventolano davanti al San Paolo, lo stadio che presto porterà il nome del Pibe de Oro.

Sono ancora numerosi i tifosi che da ieri sera portano un loro dono per arricchire l’altare che omaggia Maradona. A breve, proprio dallo stadio di Fuorigrotta, dovrebbe partire una fiaccolata per l’idolo degli azzurri.

Camere ardente alla “Casa Rosada”

In Argentina è stata allestita la camera ardente alla Casa Rosada, palazzo presidenziale di Buenos Aires. Tutto il popolo rende omaggio a Diego. Sulla bara è stata deposta la maglia della nazionale argentina con cui ha vinto il mondiale nel 1986 e quella del Boca Juniors, la sua prima squadra. Perfino gli avversari per eccellenza del River Plate hanno illuminato lo stadio Monumental per tutta la notte.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Giallo: no alla maglia del Napoli sulla bara di Dieguito

Secondo indiscrezioni provenienti dall’Argentina, non è stato permesso a tifosi napoletani di lasciare sulla bara la maglia del Napoli calcio. Anche l’ambasciatore italiano Giuseppe Manzo si sarebbe mobilitato per una maglia del Napoli sul feretro insieme alle due esistenti, ma non è stato soddisfatta la richiesta legittima.

Eppure Napoli è la città che lo ha amato oltre ogni limite, è a Napoli che si è ammirato il miglior Maradona. Il calciatore ha indossato la maglia azzurra per sette anni, vincendo due scudetti, una Coppa Italia ed una Coppa Uefa. Dal 2017 è cittadino onorario di Napoli.

I funerali

E’ ancora incerta la data dei funerali, forse la cerimonia funebre verrà prorogata di 24-48 ore per consentire la partecipazione alle numerose persone che si stanno mettendo in viaggio dalle parti più remote dell’Argentina.

A Napoli lutto cittadino il giorno dei funerali

Il Comune di Napoli proclamerà il lutto cittadino per il giorno delle esequie di Diego Armando Maradona, “il miglior interprete del calcio mondiale che è entrato a far parte della storia e del patrimonio di Napoli, con cui si è creato un legame indissolubile, unendosi al dolore dei familiari e dell’intero popolo napoletano”.

Questo quanto riportato nell‘ordinanza firmata oggi dal primo cittadino Luigi de Magistris in cui si dispone che l’esposizione delle bandiere a mezz’asta negli edifici comunali permanga “anche per le ventiquattr’ore successive alle esequie”.

Napoli perde uno dei figli che più ha dato onore e prestigio alla città

L’amministrazione comunale ha previsto il lutto cittadino riconoscendo che “la intera comunità cittadina è rimasta profondamente turbata da questa improvvisa scomparsa. La città di Napoli perde uno dei figli che maggiormente le ha dato onore e prestigio sul palcoscenico internazionale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Maradona – si legge ancora nell’ordinanza – è amato e ricordato anche da chi non è appassionato di calcio o da quanti, nati dopo le sue leggendarie imprese calcistiche, non hanno vissuto gli anni dei suoi successi”.

LEGGI ANCHE:

Cenone senza brindisi? A Natale massimo 8 a tavola e a letto presto

Se ne è andato un mito vero: Diego Armando Maradona, il 25 novembre, come George Best

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento