06 Maggio 2021

Pubblicato il

Luminarie “brutte” in via del Corso, il web non perdona la scelta

di Redazione

144 bandiere dei Paesi che hanno aderito a Expo 2015. Ma ai romani non piace la scelta delle luminarie di via del Corso

Arriva il Natale, e arrivano le luminarie. Anche a Roma, dove ieri, 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, il sindaco Ignazio Marino ha acceso le luci in via del Corso. “Quest’anno abbiamo voluto ricordare, con la scelta delle luminarie, uno degli eventi più importanti del 2015, che vedrà l’Italia al centro dell’attenzione internazionale”  ha fatto sapere il primo cittadino. Per questo, come luminarie di Natale, sono state scelte le 144 bandiere dei Paesi che hanno aderito a Expo.

Le luci di via del Corso, però, non piacciono ai romani. Sono in molti a definirle "brutte", e il web non perdona. Dopo quelle dello scorso anno, le luminarie gayfriendly, è polemica anche per il Natale 2014.

“Brutte e volgari le luminarie su via del Corso a Roma. Fanno di tutto per rendere Roma un tempo meravigliosa, una schifezza!” – scrive qualcuno su Twitter. Qualcun altro, ironizza: “Le luminarie di via del Corso sono così brutte che a confronto l'albero di natale di mia nonna con le pallone d colori diversi mi sembra chic”. Ad altri, sembra di respirare aria di imminente appuntamento sportivo: “Le luminarie di via del Corso tra Natale e Olimpiadi!”. E ancora: “Luminarie a via del Corso…Ma si fanno i #mondiali a #Roma?”. Altri ancora, definiscono le luminarie “un’autentica pacchianata” che nulla ha a che fare con il Natale.

“Ma chi ha scelto le luminarie a via del Corso? So orribili (…)” – si legge ancora, sempre su Twitter. E di nuovo: “Le luminarie di via del Corso fanno piangere dalla bruttezza”.

Anche il presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni, ha commentato le luminarie di via del Corso, e ha ironizzato: “Il sindaco di Roma s'accanisce contro via del Corso: l'anno scorso l'arcobaleno, quest'anno sembra l'Onu. Marino ma che ti ha fatto di male il Natale?” – scrive sul suo profilo Facebook.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento