06 Maggio 2021

Pubblicato il

Lazio, Pioli striglia Keita per non aver salutato i tifosi

di Redazione

Dopo il match contro il Varese è tornato subito negli spogliatoi. Il giocatore ha poi chiarito su Twitter

Non ha voluto transigere e glie lo ha fatto notare senza troppi giri di parole, almeno queste sono le voci circolate da Formello. Stefano Pioli, durante l'allenamento di ieri, ha strigliato Keita per non essere andato a salutare i tifosi al termine della partita di Coppa Italia contro il Varese. E' vero che il giocatore è rientrato subito nel tunnel degli spogliatoi per farsi curare in fretta alcuni colpi rimediati durante l'incontro. Ma per l'allenatore le regole sono uguali per tutti: se c'è la direttiva di andare a salutare i tifosi a fine gara, tutti devono rispettarla senza alcuna eccezione. Il principio vale non solo per questa situazione specifica, ma in linea generale: per mister Pioli lo spirito di gruppo è una priorità perché se i giocatori non marciano nella stessa direzione iniziano i problemi.

Keita, ha evidentemente recepito il concetto, visto che intorno alle 9 della mattinata odierna, su Twitter ha scritto: "Sarò il primo e l'ultimo a salutare i tifosi laziali perché sono quelli che ci danno il supporto e l'affetto ogni giorno e settimana, forza Lazio". Lezione imparata a quanto pare. Del resto la strigliata subita potrebbe essere interpretata anche come un intento di serrare i ranghi da parte dell'allenatore, dopo il (vero o presunto) caso Klose: dopo la flessione accusata nelle ultime tre gare di campionato, la Lazio non può certo permettersi lo sfilacciamento del gruppo. Il messaggio lanciato dall'allenatore sembra chiaro: ripartire subit, tutti insieme.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento