08 Marzo 2021

Pubblicato il

Lazio, il viaggio in Europa League una questione di bilancio

di Redazione

Maledetta Champions League e a quella notte da incubo alla Bayarena di Leverkusen: è questo il principale pensiero in casa Lazio

Maledetta Champions League e accidenti a quella notte da incubo alla Bayarena di Leverkusen: è questo il principale pensiero in casa Lazio, soprattutto quando si dà uno sguardo al bilancio. La mancata partecipazione ai gironi della massima competizione europea pesa in maniera inevitabile sulle finanze biancocelesti. Ma, quando si parla di ciò, c'è un qualcosa che non va assolutamente dimenticato: i capitolini sono quotati in Borsa ed ogni cosa, bella o brutta, detta o fatta, porta a delle oscillazioni del titolo, siano esse positive o negative. Andando però a vedere l'esercizio trimestrale chiuso il 30 giugno, si nota che vi è un utile di circa 293mila euro. Ovviamente vi è un chiaro riferimento alle plusvalenze ottenute tramite le cessioni di alcuni calciatori e alle spese per gli acquisti. Ma ciò che colpisce più di tutto è l'aumento degli introiti legati a diritti tv, causato proprio dalla partecipazione a competizioni UEFA. Ma quali sarebbero state le eventuali entrate in caso di superamento dei preliminari? Andiamo a scoprirlo.

VALORE DI UN MILIARDO – Un miliardo di euro: è questo il valore complessivo della Champions League. Andando a spulciare in casa Barcellona e Juventus, le due finaliste della passata edizione, si scopre che, tenendo conto semplicemente dei premi per ogni singola partita,  la sola fase a gironi vale una decina di milioni, che avrebbero rappresentato ossigeno puro per le casse della Lazio. E, andando avanti, usando anche un bel po' di fantasia e pensando magari ad urna un po' fortunata e benevola, il giocare gli ottavi di finale varrebbe circa quattro milioni di euro. Una quindicina di milioni, con cui magari la società capitolina avrebbe potuto fare un colpo ad effetto nel mercato di gennaio. E qui sale sul banco degli imputati una strategia estiva troppo attendista e poco incisiva. Con un po' più di coraggio e di programmazione, probabilmente, il tutto sarebbe potuto diventare realtà e non solo ipotesi.

MA OCCHIO ALL'EUROPA LEAGUE– Una realtà che invece vede i biancocelesti impegnati in Europa League. Attenzione però che anche i premi e ricavi legati a quest'ultima sono aumentati. Grazie ad una sorta di contributo di solidarietà versato dalle partecipanti alla Champions, il premio complessivo è aumentato del 64% e la quota potrebbe arrivare a sfiorare i 15 milioni. Niente male insomma, anche perché non va per nulla dimenticato che un'eventuale vittoria della competizione porterebbe alla qualificazione diretta ai gironi della prossima Champions League. Molto più di una consolazione quindi. Una consolazione che potrebbe trasformarsi nella realizzazione di un sogno infranto solo qualche mese fa. Non sarà assolutamente facile, ma la Lazio ha il dovere di provarci per trasformare l'amara rabbia e delusione della notte della Bayarena di Leverkusen in un dolce trionfo. E anche il bilancio potrebbe sorridere ancor di più.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento