23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Lazio 4-1 Cagliari: i biancocelesti ritrovano il successo

di Redazione
La Lazio torna alla vittoria schiantando all'Olimpico 4-1 il Cagliari

La Lazio torna alla vittoria dopo due pareggi di fila, battendo per 4-1 in casa il Cagliari. Ai biancocelesti basta meno di mezz’ora per aprire e chiudere il match con le reti di Keita e la doppietta di Immobile, poi nel secondo tempo una rete per parte con Anderson e l’autorete di Wallace. Adesso la squadra di Inzaghi torna in zona Europa ad un solo punto dal Milan.

Partita che comincia subito ad alti ritmi, con il Cagliari che guadagna un angolo dopo la botta di Murru da fuori che Marchetti è costretto a respingere in corner. Sulla battuta dell’angolo, la Lazio riguadagna palla e riparte velocissima in contropiede con Immobile che appoggia per Lulic, il bosniaco allarga subito per Keita, stop dell’esterno destro e diagonale da posizione ravvicinata che Storari non può parare. Biancocelesti, dunque, in vantaggio dopo soli 6 minuti con la terza rete stagionale del senegalese. La risposta dei sardi non si fa attendere e arriva ancora con un tiro da fuori all’8’, stavolta è Tachtsidis che impegna l’estremo difensore biancoceleste. Dopo la sfuriata iniziale, le due squadre allentano la presa con gli ospiti che cercano di ragionare di più e trovare il buco giusto per colpire gli avversari. Al 20’ il Cagliari ha un’ottima occasione per riequilibrare il punteggio con Borriello che sfrutta un lancio in profondità, Marchetti tentenna nell’uscita e il centravanti prova a farlo fuori con un colpo di punta a scavalcare, palla di pochissimo fuori. Un minuto più tardi altra monumentale palla gol per il Cagliari con Melchiorri che penetra in area sull’ottimo invito di Borriello, botta sul primo palo e conclusione che sibila accanto al palo. Sul ribaltamento di fronte, la Lazio trova il raddoppio con Immobile che supera in velocità un avversario, Ceppitelli entra in scivolata e lo stende: calcio di rigore. Sul dischetto va lo stesso Immobile che spiazza Storari e raddoppia! La Lazio non è sazia e il Cagliari sbanda, subendo il 3-0 al 27’: clamorosa incertezza difensiva di Barella che involontariamente lancia Immobile in porta. Il centravanti napoletano è freddo e con un colpo sotto batte Storari per la terza volta. Partita ormai in cassaforte, ma la Lazio continua comunque a macinare gioco per calare il Poker, che non arriva perché le squadre devono rientrare negli spogliatoi.

Nella ripresa, lo spartito non cambia con la Lazio decisa a rimanere con il baricentro alto per dilagare. La prima occasione per i biancocelesti non si fa aspettare troppo e arriva al minuto 7 con Immobile che si butta nello spazio e da pochi metri colpisce a botta sicura, ma Storari con un colpo di reni respinge la conclusione ravvicinata. Al 59’ Keita si fa superare da Melchiorri, il centravanti penetra in area e il senegalese lo tira giù per la maglia, per l’arbitro Celi non ci sono dubbi: penalty. Dagli undici metri Borriello ha l’occasione per riaprire la gara, ma il numero 22 degli ospiti sciupa calciando fuori il rigore. Tre minuti più tardi altra limpida occasione per gli ospiti con Ceppitelli che svetta benissimo su un corner dalla sinistra, Marchetti vola e respinge tenendo inviolata la porta biancoceleste. La gara è viva e divertente all’Olimpico, ma negli ultimi venti minuti pian piano i ritmi si spengono con la Lazio in controllo del risultato. A rinfiammare i tifosi ci pensa Felipe Anderson che al 79’ realizza un grandissimo gol per il poker biancoceleste. Il brasiliano si impossessa della palla sulla trequarti e si invola verso la porta, grande slalom al limite in mezzo a tre avversari e botta all’angolino che lascia pietrificato Storari. A quattro minuti dalla fine, il Cagliari trova la rete della bandiera con Capuano che svetta su un calcio d’angolo, palla che impatta su Wallace e sorprende Marchetti. Fino alla fine più nulla e la Lazio può esultare davanti al proprio pubblico per una vittoria che mancava da due turni in campionato.

*Foto di Claudio Pasquazi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo