03 Agosto 2021

Pubblicato il

La Roma batte il Sassuolo 0-2: decidono El Shaarawy e Salah

di Redazione
Una rete strepitosa dell’egiziano e un gol nel finale di El Shaarawy regalano il secondo successo consecutivo ai giallorossi. Berardi fallisce un penalty all'87'

La Roma, reduce dalla vittoria nel derby contro il Frosinone, la prima della gestione Spalletti, sfida il Sassuolo e apre il turno infrasettimanale della ventitreesima giornata di serie A. I giallorossi vogliono costruire una striscia positiva di risultati per cercare di rientrare nel discorso scudetto e soprattutto per non uscire da quello per l’Europa che conta. La Lupa ringhia sulle caviglie degli avversari e trova il vantaggio dopo solo 10 minuti che risulta una vera e propria doccia fredda per gli avversari. Salah riceve il pallone da Pjanic, lo controlla e inventa una traiettoria, con un sinistro ad effetto, che per il portiere risulta imparabile. La Roma non è sazia e vuole capitalizzare il vantaggio, costringendo il Sassuolo a chiudersi nella propria metà campo. La velocità dei tre lì davanti è molto travolgente, ad affiancare Salah, infatti, ci sono i due nuovi acquisti Perotti e El Shaarawy per un reparto offensivo di spinta e sprint. Nella prima frazione è dominio Roma con i giallorossi che in un paio di occasioni hanno la possibilità di raddoppiare. Nella ripresa, il Sassuolo esce l’orgoglio e gli ospiti devono arretrare con Szczesny che due volte salva il vantaggio, ma i velocisti della Roma possono sempre far male e Salah al 58’ si divora un’occasione monumentale per raddoppiare calciando debole a pochissimi metri dalla porta. La pressione dei padroni di casa aumenta man mano che scorre il cronometro e il baricentro della Roma si arretra, con Spalletti che incita i suoi a salire, ma il Sassuolo vuole il pareggio e non molla la presa. A dieci dal termine, si rivede la Lupa con Nainggolan prima e El Shaarawy dopo, che sfiorano il bersaglio grosso. Il Sassuolo riprende il pallino del gioco e continua a spingere per trovare l’assalto finale e al 86’ ha l’occasione per riequilibrare il punteggio. Nainggolan stende da dietro Pellegrini in area di rigore e l’arbitro gli mostra il secondo giallo e assegna il calcio di rigore agli emiliani. Berardi va alla battuta, ma spedisce il pallone direttamente nel settore ospiti. A pochi secondi dal termine la Roma raddoppia e chiude il match: Perotti strappa un pallone ad un difensore del Sassuolo, scappa in area e serve El Shaarawy che arriva a rimorchio e spinge il pallone in rete. Triplice fischio con la Roma che porta a casa il successo e aggancia l’Inter in classifica mettendosi a solo un punto di distanza dalla Fiorentina, ma le due società dovranno giocare domani.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Duncan (82’ Politano), Magnanelli, Biondini (68’ Pellegrini); Berardi, Trotta (65’ Falcinelli), Sansone. A disposizione: Pomini, Pegolo, Longhi, Antei, Gazzola, Adjapong, Broh, Defrel. Allenatore: Di Francesco.

Roma (4-3-3): Szczesny; Maicon (80’ Emerson), Rüdiger, De Rossi (43’Gyomber), Zukanovic; Pjanic (62’ Vainqueur), Keita, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy. A disposizione: Lobont, De Sanctis, Castan, De Santis, Uçan, Di Livio, Totti, Sadiq. Allenatore: Spalletti.

 

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

RETI: 11’ Salah (R), 94’ El Shaarawy (R).

AMMONITI: 30’ Keita (R), 72’ Nainggolan (R), 75’ Duncan (S), 86’ Nainggolan (R).

ESPULSI: 86’ Nainggolan (R).

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo