Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

La cultura del merito umiliata da Alemanno

di Redazione

Ignazio Marino ospite di Uno Mattina, critica Alemanno su cultura e trasparenza e parla di religioni

Il candidato sindaco del centrosinistra oggi ospite di Uno Mattina, "Mi vorrei rivolgere innanzitutto agli elettori delusi dalla gestione del sindaco uscente. La cultura del merito, che dovrebbe essere uno dei valori delle tante persone che hanno votato a destra, è stata umiliata dalla cultura del familismo e dei privilegi. Mi rivolgo anche agli elettori del M5S dicendo loro che la trasparenza io l'ho utilizzata negli ultimi cinque anni da presidente della commissione d'inchiesta sul servizio sanitario nazionale, mettendo in rete, ad esempio, tutte le sedute".

"Noi metteremo in rete le sedute del consiglio comunale. Così tutti i cittadini potranno ascoltare le discussioni che avvengono all'interno del consiglio. Apriremo inoltre un ufficio trasparenza dove i conti del Comune saranno spiegati con la stessa semplicità con cui la signora Maria o il signor Giovanni fanno i conti a casa propria alla fine del mese. Ognuno saprà come viene speso ogni singolo euro delle proprie tasse".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Mi sono sentito davvero umiliato quando la sera della via Crucis sono andato in via dei Fori Imperiali e si finiva in una sorta di imbuto dove c'era uno solo maxischermo e non si poteva vedere Papa Francesco ed ascoltare la sua parola. Noi dobbiamo restituire a Roma la dignità di essere centro della cristianità. Roma è il centro del cristianesimo ma anche la città che ospita la Comunità Ebraica più antica d'Italia, la Moschea più grande d'Italia e il centro buddista più grande di tutta Europa. L'attenzione alle religioni e in particolare al Cristianesimo deve essere centrale".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi