17 Settembre 2021

Pubblicato il

Istituto Ruiz, studenti in succursale: proteste dei genitori

di Redazione
Un sms avvisa del trasferimento dal Torrino a Tor di Valle: il Municipio IX accoglie le proteste dei genitori

Il problema delle strutture scolastiche si fa sentire anche nel quartiere Torrino, dove si è presentato un problema di trasferimento studenti dell'istituto tecnico commerciale Arangio Ruiz, che dalla propria sede all'Eur si ritroverebbero smistati a Tor di Valle, presso la struttura dell'istituto Giulio Verne, richiesto a suo tempo dalla Reggente del Ruiz alla Provincia di Roma. Le famiglie degli studenti (circa 200) sono stati inoltre avvertiti con un sms, dove si comunicava il trasferimento. Il ché ha ovviamente suscitato proteste.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non mancano infatti i problemi logistici, giacché il posizionamento delle strutture a tale distanza – da viale Africa a Tor di Valle – può implicare, ad esempio, la necessità di usufruire del servizio metropolitano, che tra l'altro dall'Eur al Torrino non è neanche linea diretta, richiedendo il cambio di linea ad Eur Magliana, dove è possibile prendere il treno per Ostia che ferma anche a Tor di Valle.

Le proteste dei genitori sembrano però essere state accolte dal Municipio IX, che anche tramite l'assessore alla scuola Domenico Durastante si sta attivando per trovare una soluzione che possa risolvere la questione, in una maniera o nell'altra (chiedendo, come dice lo stesso Durastante, anche un aumento delle corse per le linee ATAC verso Tor di Valle, così da agevolare gli studenti).

C'è però un ulteriore problema: la Provincia di Roma, che aveva accordato questa concessione al'istituto Ruiz, è attualmente commissariata; il che, purtroppo, fa venire quindi a mancare l'interlocutore principale con cui intavolare nuove trattative, non tanto di ordine infrastrutturale ma quanto decisionali in merito alla nuova struttura.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo