25 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, incendio durante lo sgombero del campo nomadi della Magliana

di Redazione

Il dubbio è che si tratti di incendio doloso provocato non appena appresa la notizia dello sgombero

Incendio al campo nomadi del Cappellaccio, che avevamo fotografato e raccontato in occasione del nostro ‘Tour del Degrado’ nel Municipio XI di Roma con Marco Campitelli, del Comitato DifendiAmo Roma.
Il campo, al confine tra i Municipi VIII, IX e XI si trova sotto il ponte del viadotto della Magliana, è andato a fuoco durante le operazioni di sgombero, avviate probabilmente in occasione della visita, in programma per il 6 aprile, di Papa Francesco alla Chiesa di San Gregorio Magno a Piazza Certaldo, nel quartiere della Magliana.
A seguito dell’incendio, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, la Polizia Locale, la Protezione Civile Arvalia ed Eur, un’ambulanza, il Nucleo Assistenza Emarginati che hanno accompagnato circa 10 persone al centro d’identificazione ed hanno chiuso la pista ciclabile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il sospetto è che si tratti di un incendio doloso: “Non sono state ancora accertate le cause dell’incendio, ma si può presupporre che siano stati i rom ad appiccare il fuoco una volta vista la volontà delle istituzioni di sgomberare” – dichiara il consigliere del Municipio XI Valerio Garipoli, che continua: “E’ il secondo episodio a distanza di poche settimane”, riferendosi allo sgombero dell’accampamento abusivo di Via Alberese/Via Newton a San Pantaleo Campano, avvenuto il 12 marzo scorso. Anche in quell’occasione divampò un incendio.  

“Purtroppo la situazione nel municipio XI è veramente insostenibile – continua Garipoli – Sono troppi gli accampamenti abusivi, troppa l’insicurezza ed il degrado per i cittadini. E’ per questo che Fratelli d’Italia continua a chiedere, in Commissione Politiche Sociali XI municipio, una mappatura dei campi abusivi affinché non siano episodi occasionali ed emergenziali a riportare l’attenzione sui problemi dei campi Rom, della sicurezza, dell’ambiente e del degrado. Serve più attenzione visto e considerato che questa problematica coinvolge non solo il nostro municipio, ma l’intera città di Roma che grazie al sindaco Marino non riesce a reagire ad alcuna emergenza”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento