Impresa Italia:”Necessario ridurre l’Irap, investire sui giovani”

1

Impresa Italia, dopo il recente taglio del nastro, avvenuto al Salaria Sport Village alla presenza di Roberta Angelilli, Stefano Erbaggi e Marcel Vulpis, inizia a farsi sentire. “Necessario ridurre ancora l'Irap e investire sull’occupazione giovanile”  –  è l’incipit con cui Marco Ottaviani, presidente dell’associazione, apre la sua prima nota ufficiale. Nota che Ottaviani rivolge apertamente al Governo ed al Presidente del Consiglio,  ispirata ai dati recentemente diffusi da dall’Istat, secondo cui a settembre l’indice di fiducia delle imprese si è ridotto passando da 88,1 punti di agosto agli attuali 86,6 punti. 

“Ridurre ancora l’Irap a tutte le imprese che sono in linea con il versamento di contributi previdenziali e Iva. Investire parte dell’indotto proveniente dall’imposta regionale sulle attività produttive per creare nuove opportunità di occupazione per i giovani in cerca di lavoro”.

“Sarebbero due segnali importanti da parte del Governo per ridurre gli oneri a carico delle aziende e favorire così non solo la loro sopravvivenza ma anche la ripresa dell’occupazione  –  ha spiegato Ottaviani, perché – L’Italia per prima deve dimostrare di credere nelle sue imprese dando loro fiducia e di puntare sui giovani per il loro futuro e per quello del Paese”.